- infosannionews.it - http://www.infosannionews.it -

Noi Di Centro, Agostinelli: “Conservatorio di Benevento alla convention di FI? Episodio gravissimo”

“Se quanto letto da Il Fatto Quotidiano, Il Mattino e il Sannio Quotidiano, circa l’esibizione dell’orchestra del Conservatorio Statale di Musica Sala di Benevento alla convention di Forza Italia, risultasse vero saremmo in presenza di un episodio di una gravità inaudita che richiederebbe l’immediato intervento delle autorità competenti, ad iniziare dal ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica”. A dirlo è il segretario provinciale di Noi Di Centro, Carmine Agostinelli. “È gravissimo per diverse ragioni e le istituzioni, governative e parlamentari, non possono far finta di nulla. In primis c’è il falso nell’atto e la presa in giro del presidente Verga ai componenti del Consiglio Accademico e ai musicisti in quanto la richiesta per l’esibizione a Napoli è stata avanzata per la commemorazione del giudice Falcone e per le vittime ucraine. Mai affermazione fu più falsa perché la Symphonic Band del Conservatorio guidata dal maestro D’Arcangelo si è ritrovata venerdì e ieri non ad un evento per il giudice ammazzato dalla mafia o per l’Ucraina ma alla convention di un partito politico, Forza Italia”, aggiunge ancora Carmine Agostinelli che chiede: “In secondo luogo c’è il dato dei costi della Band. Supportare un partito politico con risorse del Conservatorio, ovvero dello Stato, è fatto di ulteriore gravità. Non era mai accaduto sinora che il Conservatorio partecipasse ad un evento di un partito politico”. Per Agostinelli “svilire il ruolo di una così importante e storica istituzione culturale e musicale è non solo dannoso ma anche preoccupante. Il presidente Verga pur di restare incollato ad una sedia che alla luce di questi ed altri episodi non è più per lui, ne combina di tutti i colori. Girovaga da destra a sinistra pur di trovare qualcuno che gli consenta di rimanere presidente del Conservatorio ma con questa ultima vicenda credo non ci sia più alcuna possibilità: per restituire onore e dignità al Conservatorio Verga deve andare via quanto prima”, conclude Agostinelli.