domenica 29 Gennaio 2023 Raccolta fondi Pro Ucraina, Lega Benevento: “Mastella non concede spazio pubblico per l’iniziativa”. Dalla Lega un solo grido:”Vergognatevi” | infosannionews.it domenica 29 Gennaio 2023
  • Pd: Cacciano e Del Basso De Caro, il giorno della riscossa
Smooth Slider

Si cerca il tema del Design per la BeneBiennale

Il design è soprattutto l’intelligenza che si diverte e studia ...

Accademia superata in casa dal Volleyro

Brutto stop per l'Accademia Volley che ieri sera è stata ...

EdilBen Sant'Agnese: il punto su under 15 e under 17

Nuovo anno, nuove sfide per l’EDILBEN Basket Sant’Agnese che si ...

Il Comitato Sannita Abc manifesta davanti la Regione Campania e chiede un incontro a De Luca

Ieri pomeriggio, 27 Gennaio 2023,  il Comitato sannita Abc, con ...

Tradizione Ceramista, firmato il patto di amicizia tra Cerreto Sannita e Rutigliano

A Rutigliano, in provincia di Bari, è stato stipulato il ...

L’Anpi di Benevento per la memoria dell’Olocausto e per la lotta alle discriminazioni

La sezione di Benevento dell’Anpi ha celebrato il Giorno della ...

Stampa articolo Stampa articolo

Raccolta fondi Pro Ucraina, Lega Benevento: “Mastella non concede spazio pubblico per l’iniziativa”. Dalla Lega un solo grido:”Vergognatevi”

06/03/2022
By

Benevento – Fa sapere in una nota il Portavoce Giancarlo Borriello Lega Campania:

“La segreteria del sindaco ha boicottato il punto raccolta in piazza Risorgimento, in programma per oggi, impedendoci di raccogliere aiuti per la popolazione ucraina, alla quale esprimiamo profonda e sentita solidarietà. In tutta la Campania la Lega, unitamente ad altre centinaia di piazze in tutta Italia, specificando che si trattava di iniziativa alla quale non avremmo utilizzato simboli di partito perché la pace non deve conoscere etichette e colori politici, abbiamo allestiti dei punti raccolta per contribuire con aiuti concreti a sostenere i cittadini ucraini, colpiti da una dramma umanitario senza precedenti, in Europa da tantissimi anni.

Anche al Sindaco di Benevento avevamo chiesto di poter utilizzare un angolo di Piazza Risorgimento per raccogliere aiuti. Il sindaco Mastella, tuttavia, che non si è degnato nemmeno di rispondere ovvero fare rispondere alla nostra richiesta ufficiale, ha accampato risibili scuse comunicate per le vie brevi da dipendenti dell’amministrazione, quali una incomprensibile necessità di raccordare le varie iniziative poste in essere da altri per evitare “confusione…”.

Non soltanto il Sindaco di Benevento ha manipolato un’iniziativa umanitaria per rinverdire la sua imperitura battaglia contro la Lega, quanto ha, tra l’altro, scientemente violato l’art. 17 della Costituzione.

Ha dimostrato ancora una volta che più che il Sindaco rappresentante di tutti i cittadini, e quindi anche di coloro che non lo hanno votato, si ritiene ovvero immagina di essere “il padrone delle ferriere”, evidentemente poco o per niente abituato al confronto democratico dentro e fuori il consiglio comunale.

E’ un fatto di una gravità inaudita, che non avendo precedenti nella storia amministrativa della Città, merita di essere denunciato all’opinione pubblica per far comprendere, ove ce ne fosse ancora bisogno, di che pasta è fatto chi amministra Benevento. Non ci vengano a raccontare di regolamenti, tempistica e quant’altro. Ad ogni pezza a colori rispondiamo con forza: “Vergognatevi”!”

Così una nota della segreteria cittadina della Lega di Benevento in merito al boicottaggio della raccolta aiuti per la popolazione ucraina.

Tags: ,