In evidenza

Conferenza stampa di presentazione della settima edizione de “La Notte delle Streghe”

L'evento si svolgerà a Benevento il 22 Settembre. Venerdì 21 settembre ...

Economia Locale e trasformazioni globali – 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Economia Locale e trasformazioni globali - 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Confindustria Benevento approda a Morcone con il progetto insieme. Approda a ...

E-Bike 0. Picone in audizione con la Commissione Ambiente

"Lunedì mattina ho partecipato ad una audizione con la Commissione ...

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

La chiusura durerà per il tempo strettamente necessario alla riparazione, ...

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Diversi gli appuntamenti di questo fine settimana per la Lega ...

Polizia di Stato: giovane beneventano sottoposto a controllo trovato in possesso di quattro grammi di marijuana.

Segnalato alla Prefettura per “uso personale”. Nella mattinata di oggi, personale ...

Separazione delle attività bancarie e di BancoPosta da attività tradizionale di Poste

03/10/2012
By

Pietro Giordano, Adiconsum, così spiega nel comunicato inviatoci  :“La separazione delle attività bancarie e di BancoPosta dall’attività tradizionale di Poste Italiane, utili strumenti per una maggiore trasparenza, concorrenza e tutela dei consumatori, ma anche strumento di contrasto sul nascere delle crisi finanziarie”

“Le posizioni dell’Unione europea sulla separazione fra banche di investimento e banche retail e quella dell’Antitrust italiano sulla separazione dell’attività di BancoPosta a quella tradizionale postale – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum – potrebbero segnare in maniera importante il futuro del sistema bancario e tutelare ancor meglio i consumatori.”

“La separatezza delle attività bancarie – prosegue Giordano – avrebbe quasi certamente bloccato sul nascere la crisi finanziaria del 2008. Lo sviluppo nel settore bancario di Bancoposta non potrà che rendere più concorrenziale e quindi più utile per i consumatori tutto il sistema creditizio e finanziario. Peraltro la concretizzazione della posizione dell’Antitrust consentirebbe al gruppo Poste di completare la propria presenza nel settore del credito dopo l’acquisizione e l’avvio del medio credito centrale.

“Adiconsum – conclude Giordano – su entrambi gli argomenti vuole portare il proprio contributo, in una logica di tutela collettiva dei consumatori e per la costruzione di una normativa nazionale e europea che consenta di non ricadere negli stessi errori del recente passato e offra maggiori opportunità di concorrenza e servizi migliori a tutti i cittadini-consumatori.”

Print This Post Print This Post

             

Reliquie di San Donato a Pago Veiano

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio