lunedì 10 dicembre 2018 Separazione delle attività bancarie e di BancoPosta da attività tradizionale di Poste | infosannionews.it lunedì 10 dicembre 2018
In evidenza
Dimensionamento scolastico, Mortaruolo: “Due nuovi indirizzi per la scuola sannita”

Dimensionamento scolastico, Mortaruolo: “Due nuovi indirizzi per la scuola sannita”

“Tra i nuovi indirizzi di studio che la Regione Campania ...

Ricerca Idrocarburi nel Fortore.I sindaci convocati a Napoli contrari al progetto della Delta Energy

A margine della riunione di oggi, presso il Centro Direzionale, ...

Benevento, Mollica (M5S) sollecita l’Amministrazione su Biblioteca Comunale, Istruzione e Cultura.

Benevento, Mollica (M5S) sollecita l'Amministrazione su Biblioteca Comunale, Istruzione e Cultura.

"E’ trascorso quasi un anno da quando il Consiglio Comunale ...

Importante traguardo per Luigi Salierno, che consegue la Laurea Magistrale in Economia a Indirizzo Internazionale.

Presso l’Università degli Studi di Verona, Dipartimento di scienze economiche, ...

Guardia Sanframondi: Grande Successo per la Manifestazione:La Buona Novella

A Guardia Sanframondi hanno preso il via gli eventi natalizi. ...

Provincia Benevento. Aggiornamento del Piano Anticorruzione.

Provincia Benevento. Aggiornamento del Piano Anticorruzione.

I cittadini e le Associazioni portatrici di interessi collettivi, le ...

Separazione delle attività bancarie e di BancoPosta da attività tradizionale di Poste

03/10/2012
By

Pietro Giordano, Adiconsum, così spiega nel comunicato inviatoci  :“La separazione delle attività bancarie e di BancoPosta dall’attività tradizionale di Poste Italiane, utili strumenti per una maggiore trasparenza, concorrenza e tutela dei consumatori, ma anche strumento di contrasto sul nascere delle crisi finanziarie”

“Le posizioni dell’Unione europea sulla separazione fra banche di investimento e banche retail e quella dell’Antitrust italiano sulla separazione dell’attività di BancoPosta a quella tradizionale postale – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum – potrebbero segnare in maniera importante il futuro del sistema bancario e tutelare ancor meglio i consumatori.”

“La separatezza delle attività bancarie – prosegue Giordano – avrebbe quasi certamente bloccato sul nascere la crisi finanziaria del 2008. Lo sviluppo nel settore bancario di Bancoposta non potrà che rendere più concorrenziale e quindi più utile per i consumatori tutto il sistema creditizio e finanziario. Peraltro la concretizzazione della posizione dell’Antitrust consentirebbe al gruppo Poste di completare la propria presenza nel settore del credito dopo l’acquisizione e l’avvio del medio credito centrale.

“Adiconsum – conclude Giordano – su entrambi gli argomenti vuole portare il proprio contributo, in una logica di tutela collettiva dei consumatori e per la costruzione di una normativa nazionale e europea che consenta di non ricadere negli stessi errori del recente passato e offra maggiori opportunità di concorrenza e servizi migliori a tutti i cittadini-consumatori.”

Print This Post Print This Post

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio