In evidenza
Di Dio. Il comune non si doterà di un regolamento per la definizione delle liti pendenti

Di Dio. Il comune non si doterà di un regolamento per la definizione delle liti pendenti

"Definire i tributi locali? A Benevento non sarà possibile. Purtroppo ...

Unifortunato. Incontro con Giuseppe Costanza sopravvissuto alla strage di Capaci

Sabato 23 Settembre 2017 – ore 10.00, all'incontro all'Unifortunato, Costanza ...

Il Comitato di Quartiere “Nuovo Rione Ferrovia” ritiene importante l’ordinanza contro la prostituzione

Il Comitato di Quartiere Nuovo Rione Ferrovia ritiene importante l'ordinanza contro la prostituzione

Come Direttivo del Comitato di Quartiere "Nuovo Rione Ferrovia" riteniamo ...

Altrabenevento invia al Commissario Enrico Rolle i documenti del Depuratore

Altrabenevento invia al Commissario Enrico Rolle i documenti del Depuratore

Altrabenevento invia al Commissario per il depuratore il documento con ...

Intervista in esclusiva al Maestro Mario Romano .

Il grande pianista e compositore Jazz italo – canadese in ...

Serafino Iadanza festeggia i suoi 60 anni

Una giornata particolare e di grande intensità emotiva per il ...

Arrestato un uomo mentre tagliava legna in un’area protetta

03/10/2012

Il Corpo Forestale dello Stato ha arrestato un uomo  mentre tagliava legna da un faggio di elevato pregio in un’area protetta.

Il Corpo Forestale ha tratto in arresto un individuo (colto in flagranza di reato) intento a porre in essere condotte illecite (furto aggravato) in danno del patrimonio boschivo forestale, in località “Fragoleto” nel territorio del Comune di Cusano Mutri.

E’ stato possibile riconoscere  il trasgressore (già noto alla giustizia) : si è provveduto immediatamente a bloccare lo stesso a bordo dell’autovettura colma di legname, stimato in circa 7 quintali di specie pregiata (faggio).
Si è provveduto al sequestro dell’automezzo, una Nissan Patrol di proprietà dell’arrestato, nonché di tutta l’attrezzatura utilizzata per la commissione del reato (motosega, roncola, eccetera).
E’ stata formalizzata, inoltre, la contestazione di danneggiamento, furto aggravato di piante in ottimo stato vegetativo, nonché deturpamento di bellezze naturali.
Infatti, l’area oggetto di furto, ricade in una zona dall’elevato pregio ambientale, di proprietà comunale e gravata da vincoli Sic, Zps e Parco regionale del Matese.

Print This Post Print This Post

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio