Arrestato un uomo mentre tagliava legna in un’area protetta | infosannionews.it
In evidenza

Dall'8 al 10 Marzo Open Day all'Unifortunato

Nei giorni 8, 9 e 10 marzo, presso l'Università Giustino ...

Trentasettenne si impicca in un albergo di Moiano

A trovare il cadavere dell'uomo all'alba di oggi la fidanzata che ...

Sarà Walt Disney il tema delle sfilate dei carri per il Carnevale 2017

Martedì la tradizionale sfilata per il centro storico e zona ...

Controlli dei Carabinieri nella Provincia di Benevento per il  fine settimana

Controlli dei Carabinieri nella Provincia di Benevento per il fine settimana

Sei persone denunciate, altre quattro segnalate per i Fogli di ...

Bosco (Uil) . Pubblica Amministrazione, subito avvio dei tavoli contrattuali

Si chiede anche un confronto sulla revisione del T.U. del ...

Inaugurata la mostra fotografica De Senectute. Sentieri attraverso la vita di Maurizio Iazeolla

Inaugurata nella Sala dell'Acquedotto alla Rocca dei Rettori di Benevento, ...

Arrestato un uomo mentre tagliava legna in un’area protetta

03/10/2012

Il Corpo Forestale dello Stato ha arrestato un uomo  mentre tagliava legna da un faggio di elevato pregio in un’area protetta.

Il Corpo Forestale ha tratto in arresto un individuo (colto in flagranza di reato) intento a porre in essere condotte illecite (furto aggravato) in danno del patrimonio boschivo forestale, in località “Fragoleto” nel territorio del Comune di Cusano Mutri.

E’ stato possibile riconoscere  il trasgressore (già noto alla giustizia) : si è provveduto immediatamente a bloccare lo stesso a bordo dell’autovettura colma di legname, stimato in circa 7 quintali di specie pregiata (faggio).
Si è provveduto al sequestro dell’automezzo, una Nissan Patrol di proprietà dell’arrestato, nonché di tutta l’attrezzatura utilizzata per la commissione del reato (motosega, roncola, eccetera).
E’ stata formalizzata, inoltre, la contestazione di danneggiamento, furto aggravato di piante in ottimo stato vegetativo, nonché deturpamento di bellezze naturali.
Infatti, l’area oggetto di furto, ricade in una zona dall’elevato pregio ambientale, di proprietà comunale e gravata da vincoli Sic, Zps e Parco regionale del Matese.

Print This Post Print This Post

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio