venerdì 28 Gennaio 2022 La UIL-FPL di Benevento contro la Camera di Commercio per comportamento antisindacale | infosannionews.it venerdì 28 Gennaio 2022
Smooth Slider

Agostinelli a De Longis: Una pessima caduta di stile oppure palese ignoranza.

“Una pessima caduta di stile, quella del consigliere De Longis, ...

Crisi Prezzi alla Stalla. Sabato Flash Mob in Piazza Castello di Coldiretti Benevento

Crisi Prezzi alla Stalla. Sabato Flash Mob in Piazza Castello di Coldiretti Benevento

Sabato 29 gennaio dalle ore 10:30 in piazza Castello a ...

Puglianello. Fondi per finanziare il progetto di riqualificazione dell’ex Scuola Media

Puglianello. Fondi per finanziare il progetto di riqualificazione dell'ex Scuola Media

“Il Comune di Puglianello, attraverso un finanziamento proveniente dallo Stato ...

A San Leucio del Sannio contributo di 5.000 euro per chi vi trasferisce la propria residenza

A San Leucio del Sannio contributo di 5.000 euro per chi vi trasferisce la propria residenza

Il comune di San Leucio del Sannio è risultato beneficiario ...

Covid. Al San Pio 10 dimessi e 3 nuovi ricoveri

Covid. Al San Pio 10 dimessi e 3 nuovi ricoveri

Al San Pio di Benevento nelle ultime 24 ore ci ...

Firmato protocollo tra Unisannio e Dipartimento F.P. per ri-formare la P.A.

Al via percorsi di laurea specifici per i dipendenti pubblici ...

Stampa articolo Stampa articolo

La UIL-FPL di Benevento contro la Camera di Commercio per comportamento antisindacale

02/11/2021
By

La UIL-FPL di Benevento attacca la Camera di Commercio di Benevento, accusata di comportamento antisindacale: il rifiuto a fornire i dati relativi alla gestione del fondo per la retribuzione dei risultati, la mancata concertazione sul CCDI, il non chiaro procedimento di attribuzione di vantaggi economici permanenti che da tempo vengono elargiti solo a determinati impiegati- si configurano quali azioni antisindacali e quindi contro legge. La contrattazione collettiva, invece, prevede che la gestione delle risorse economiche dedicate al personale siano il frutto della collaborazione tra i dirigenti ed i sindacati, proprio in una visione d’insieme e di tutela reciproca. E’ un nostro importante diritto-dovere vigilare sulla corretta gestione dei fondi rivolti al personale, sull’equo trattamento di tutti i lavoratori e sulla qualità del servizio attraverso un’importante azione di controllo e di garanzia sulla corretta gestione e distribuzione di risorse e premialità. Abbiamo sperato in un incontro chiarificatore richiesto al commissario straordinario dell’Ente che ha però, inaspettatamente, preferito avallare i comportamenti messi in campo dal Datore di lavoro, Segretario Generale dell’Ente. La UIL-FPL di Benevento, pertanto, dopo mesi in cui sia il Segretario Generale che il commissario straordinario dell’Ente si sono rifiutati di trasmettere ogni tipo di dati, è stata costretta a ricorrere al Prefetto ed a altri Organismi deputati. La assoluta mancanza di contraddittorio è stata usata per retribuire d’imperio attività di personale remunerando solo alcune mansioni nell’organico camerale in assoluta assenza di preventiva contrattazione senza aver messo la UIL-FLP nelle condizioni di poter svolgere la propria azione e di fornire il proprio, disinteressato contributo. Non fornire le informazioni vuol dire limitare la libertà dell’attività sindacale, impedire ai lavoratori di esprimersi. “E’ chiaro -riferisce il Segretario Generale della UIL-FLP, Antonio Pagliuca- che il rifiuto di trasmetterci i dati sulla gestione del personale camerale da parte del Segretario Generale è un atto provocatorio, che vuole disconoscere il nostro ruolo. Ho deciso di oppormi a questa condotta antisindacale perché sono convinto delle nostre ragioni; è un atteggiamento che impatta direttamente e negativamente sulla libertà dell’attività sindacale e sulla trasparenza della Pubblica Amministrazione”. Anche la Magistratura ha recentemente sottolineato l’importanza di ricevere le informazioni quale precondizione necessaria affinché il Sindacato possa svolgere la propria attività senza le quali si cade irrimediabilmente nell’illegalità per attività antisindacale. “Confidiamo -termina Antonio Pagliuca- che si possa giungere ad una evoluzione della giurisprudenza in materia attraverso la giusta punizione penale della Camera di Commercio di Benevento, perché la libertà sindacale è un argomento molto sensibile che rappresenta una parte fondamentale del processo democratico della nostra società”.

Tags: