lunedì 29 Novembre 2021 Il Benevento torna a vincere strapazzando il Cosenza per 3 a 0 | infosannionews.it lunedì 29 Novembre 2021
Smooth Slider

Variante Omicron, completato sequenziamento: 4 positivi in Campania

La Regione Campania completa il sequenziamento relativo al paziente zero ...

Gesesa, Sguera (Civici e Riformisti): “Dall’inchiesta emerge una questione politica enorme”

“E’ uno scenario preoccupante quello descritto nella nota stampa diffusa ...

Maltempo, prorogata in Campania l’atterta meteo

Maltempo, prorogata in Campania l'atterta meteo

Dopo un brusco abbassamento delle temperature in tutta la provincia ...

Presentato stamani presso la Regione Campania il portale Legalit@ - I codici delle relazioni rivolto alle scuole

Questa mattina nell'Aula "Giancarlo Siani" del Consiglio regionale della Campania ...

Stampa articolo Stampa articolo

Il Benevento torna a vincere strapazzando il Cosenza per 3 a 0

23/10/2021
By

Foto Mario Pietronigro

Queste le formazioni in campo : 

Benevento : Paleari, Letizia, Barba, Glik, Foulon, Calò, Viviani, Ionita, Brignola, Sau, Lapadula.  A disposizione : Muraca, Manfredini, Acampora, Basit, Tello, Vokic, Vogliacco, Insigne, Di Serio, Moncini, Masciangelo, Talia. All. Caserta.

Cosenza Calcio : Vigorito,  Tiritiello,  Rigione,  Pirrello;  Situm,  Carraro,  Gerbo,  Vallocchia,  Sy;  Gori,  Caso. A disposizione :  Saracco, Matosevic,  Minelli,  Venturi, Bittante,  Anderson,  Eyango,  Florenzi,  Corsi,  Millico,  Pandolfi,  Kristoffersen. All. Zaffaroni

Benevento che torna a giocare tra le mura amiche con l’intento di tornare anche a vincere dopo tre pareggi consecutivi. Di fronte il Cosenza,squadra scorbutica che vuole vendere cara la pelle e supportata da circa 700 tifosi al seguito. Il calcio d’inizio è proprio dei calabri in completino bianco mentre la squadra di casa ha la tradizionale casacca giallorossa su pantaloncino nero. Al 2° minuto ci prova Brignola dai 30 metri con un pallonetto che prova a sorprendere Vigorito fuori dai pali sfruttando un rimpallo della difesa ospite a proprio favore ma la palla esce di poco. Ancora Benevento al 5°, Sau sul fondo del campo rimette a centro ma la palla è lunga. Un minuto dopo Ionita in corsa spara alle stelle davanti a Vigorito un cross di Letizia dalla destra. Al 10° è Foulon che batte dalla distanza con la palla che passa poco distante dal palo. Al 17° in uscita Paleari si scontra con la testa con Gori e resta a terra. Devono intervenire i sanitari e si teme il peggio. Dopo tre minuti Paleari si rialza e riprende il gioco. Passano due minuti e Paleari si siede a terra, non ce la fa e deve essere sostituito da Manfredini. Al 32° miracolo di Vigorito su diagonale in area di Sau servito da Lapadula con palla deviata in angolo. Sulla battuta dalla bandierina Glik riesce a dare a Lapadula che mette in diagonale davanti la porta ospite dove Barba in scivolata la mette dentro. Benevento 1 Cosenza 0. Palla al centro e di nuovo i giallorossi pericolosi in avanti con un tiro dal limite di Viviani che Vigorito para in due tempi. Si giunge al 45° senza ulteriori emozioni e l’arbitro concede 5 minuti di recupero. Al 47° Gerbo ci prova da fuori ma la palla finisce alta; al 49° Brignola dal fondo mette un lungolinea in area sul quale Lapadula non riesce ad intervenire. All’ultimo minuto Sy in area prova un diagonale ma spara alle stelle. Finisce così il primo tempo e le squadre rientrano negli spogliatoi.

Rientrano in campo le squadre e si presentano con i medesimi uomini della prima frazione. Il risultato cambia di nuovo al 10° dopo un periodo nel quale le squadre si erano ben disimpegnate senza riuscire a superarsi. Duettano bene sulla fascia destra Sau e Letizia con quest’ultimo lanciato in corridoio in area. Il capitano giallorosso giunge sul fondo e mette indietro all’accorrente Ionita che viene contratto da un avversario. La palla però resta li. Si avventa su essa Lapadula e con il piattone  la piazza in rete. Benevento 2 Cosenza 0 Al 14° due sostituzione negli ospiti  : escono Gerbo e Vallocchia ed entrano Anderson e Eyango. Al 20° Situm mette  in area dalla destra con Barba che entra svirgolando e palla che attraversa pericolosamente tutto lo specchio della porta. Altre sostituzioni al 25° : nel Cosenza entrano Pandolfi e Millico ed escono Gori e Caso; nel Benevento fuori Sau e Brignola e dentro Vokic e Tello. Al 30° si infortuna Viviani e viene sostituito da Acampora. Al 32° viene ammonito Calò per proteste per avergli l’arbitro fischiato un fallo contro. Ultimo cambio negli ospiti al 35° : esce Situm ed entra Bittante. Al 40° arriva anche il tris del Benevento. Lancio in avanti per Lapadula che con mestiere si libera del suo diretto avversario entra in area va sul fondo poi appoggia sull’altro palo all’accorrente Tello che deve solo depositare la palla in rete. Benevento 3 Cosenza 0. Al 42° viene ammonito nel Cosenza per fallo su Glik. Un minuto dopo viene lanciato in area Lapadula che perde l’attimo per tirare e quando lo fa viene murato. Subentra Calò ma spara alto sulla traversa. Al 90° vengono concessi 5 minuti di recupero. Al 91° è ancora Lapadula appena dentro l’area a tirare in porta con palla di poco fuori. Al 94° tenta il gol della bandiera Eyango da dentro l’area ma il suo tiro è altissimo. Finisce così con il Benevento che torna a vincere e sale in classifica.

 

 

Tags: