venerdì 3 Dicembre 2021 Agli arresti una 45enne di Morcone per “ detenzione illegale a fini si spaccio di sostanze stupefacenti ” | infosannionews.it venerdì 3 Dicembre 2021
Smooth Slider

Trotta Bus, Varricchio e Perifano chiedono audizione in Commissione di assessore e vertici dell’azienda

I consiglieri comunali Marialetizia Varricchio (Partito Democratico) e Luigi Diego ...

Piano PNRR, il sindaco Mastella incontra Arcuri amministratore delegato di Invitalia.

Piano PNRR, il sindaco Mastella incontra Arcuri amministratore delegato di Invitalia.

"Ho avuto, ieri, un incontro con l’amministratore delegato di Invitalia, ...

Operazione bosco sicuro. Sorpresi con un drone a tagliare alberi nel parco Regionale del Taburno Cinque persone nei guai.

Nell’ambito di una vasta operazione denominata “Bosco Sicuro”, tesa alla ...

A Sant'Agata dei Goti Natale al Borgo: i commercianti portano in scena spettacoli, musica e artigianato

I commercianti si rimboccano le maniche e propongono un inteso ...

Stampa articolo Stampa articolo

Agli arresti una 45enne di Morcone per “ detenzione illegale a fini si spaccio di sostanze stupefacenti ”

27/08/2021
By

Nell’ambito di specifici servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti organizzati dal Comando Provinciale Carabinieri, i militari della Stazione di Morcone nel tardo pomeriggio di ieri traevano in arresto, per “ detenzione illegale a fini si spaccio di sostanze stupefacenti ” una quarantacinquenne del luogo. La donna, già nota per i suoi precedenti penali, veniva controllata in una via del centro alla guida di un’autovettura mostrando in tali fasi particolari segni di nervosismo, motivo per il quale i militari insospettitisi approfondivano il controllo, rinvenendo, abilmente occultati nella macchina 30 involucri di droga di vario tipo (crack, hascisc ed eroina) confezionata in buste di cellophane saldate, alluminio e cilindretti di plastica.

La successiva perquisizione domiciliare, consentiva di rinvenire un bilancino di precisione ed altro materiale atto al confezionamento delle dosi.

Dopo le formalità di rito, su disposizione del sostituto Procuratore di turno, la donna è stata accompagnata presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

Tags: ,