lunedì 23 Maggio 2022 Prefettura. Multe da 400 a 1000 euro per i gestori che non richiedono il green pass per la consumazione all’interno | infosannionews.it lunedì 23 Maggio 2022
Smooth Slider
Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Il Prefetto di Benevento, dr. Carlo Torlontano, nella giornata del ...

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Sono diventati 25 i pazienti Covid al San Pio di ...

Ritorna la Festa della Ciliegia di Campoli del Monte Taburno

Dal 10 al 12 giugno, il borgo di Campoli del ...

Anniversario nascita San Pio, gran concerto dell'orchestra sinfonica del Conservatorio

In occasione del 135° Anniversario della nascita di Padre Pio, ...

Forum delle aree interne : Un ponte per le aree interne

Circa trecento amministratori, tecnici, operatori sociali e imprenditori, provenienti da ...

Stampa articolo Stampa articolo

Prefettura. Multe da 400 a 1000 euro per i gestori che non richiedono il green pass per la consumazione all’interno

12/08/2021
By

Si è svolta nella mattinata odierna una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, allargata alla presenza dei Sindaci e delegati delle Amministrazioni Locali dei comuni che registrano una più alta densità demografica. La riunione ha rappresentato un momento di confronto e di condivisione sul piano dei servizi varato dal Sig. Prefetto, unitamente con le Forze di Polizia, in sede di Riunione Tecnica di Coordinamento del 5 agosto u.s., nel quale è stata posta l’attenzione ai luoghi più frequentati e alle manifestazioni pubbliche del periodo estivo. Con l’occasione è stata, peraltro, approfondita la tematica dei controlli presso i luoghi chiusi aperti al pubblico, con particolare riferimento all’obbligo del Green Pass. A tal riguardo nel richiamare l’attenzione delle Forze dell’Ordine e delle Amministrazioni Locali ad implementare i servizi e i controlli, onde garantire il contenimento della diffusione del Covid-19, è stato ribadito che i gestori dei locali devono richiedere ai clienti che vogliano consumare all’interno la certificazione verde. La mancata, puntuale, osservazione delle suddette disposizioni comporterà l’applicazione di una sanzione da € 400 ad € 1.000 per l’avventore e per il titolare del locale, il quale si vedrà, altresì, comminata la sanzione accessoria della sospensione dell’attività per un periodo da 5 a 30 giorni, eventualmente applicabile, in via meramente cautelare e non definitiva, anche contestualmente all’accertamento per un periodo massimo di 5 giorni. Con l’occasione, è stata ribadita la necessità di un’azione sinergica nell’ambito dei controlli preventivi in materia di incendi boschivi. La recrudescenza del fenomeno, unitamente alle alte temperature, infatti, richiede un ulteriore sforzo teso a salvaguardare il patrimonio boschivo provinciale ed evitare le ulteriori ripercussioni sulla pubblica e privata incolumità, che si sono già registrati nelle altre Regioni d’Italia.

Tags: