venerdì 28 Gennaio 2022 Ficei. Luigi Barone, presidente Asi, nella cabina di regia nazionale | infosannionews.it venerdì 28 Gennaio 2022
Smooth Slider
Covid.Al San Pio un deceduto e cinque dimessi.I pazienti ricocerati sono 64

Covid.Al San Pio un deceduto e cinque dimessi.I pazienti ricocerati sono 64

Al San Pio nelle ultime ore si registrano 5 dimessi ...

Inaugurato stamane l'anno accademico 2021/2022 dell'Università del Sannio

Presente alla cerimonia il Ministro del Sud e della ...

Revisione dei Conti,Rubano: “Capuano ha suggeritore somaro/stonato e non conosce normativa”

Revisione dei Conti,Rubano: Capuano ha suggeritore somaro/stonato e non conosce normativa

“Le Amministrazioni Comunali di cui ho fatto parte, ne’ l’attuale ...

Oggi a Castelpagano i funerali per la morte del sannita Lucio. Proclamato lutto cittadino

A Castelpagano, proclamato il lutto cittadino per la morte del ...

Stampa articolo Stampa articolo

Ficei. Luigi Barone, presidente Asi, nella cabina di regia nazionale

19/05/2021
By

Luigi Barone, presidente del Consorzio Asi di Benevento, è stato nominato nella Cabina di Regia della Ficei, la Federazione Italiana Consorzi Enti Industrializzazione che rappresenta i maggiori agglomerati industriali italiani. Su proposta del presidente Andrea Ferroni la Giunta Esecutiva ha costituito una cabina di regia per “rendere più snello e collegiale il lavoro e le attività della Ficei”. Sono stati chiamati a far parte dell’organismo oltre al presidente Ferroni e Barone, i due vicepresidenti Daniele Gerolin e Massimiliano Daga e il coordinatore della Consulta dei Direttori Aldo Carta. “Ringrazio il presidente Ferroni e gli amici della Giunta Esecutiva per la scelta, l’obiettivo è quello di rafforzare la Ficei e i Consorzi in vista di importanti appuntamenti”, afferma Barone che conclude: “Il Recovery plan e il Fondo Sviluppo e Coesione rappresentano una grande opportunità, con il decollo delle Zone Economiche Speciali, per i territori e per i Consorzi Industriali. Faremo la nostra parte per attrarre nuovi investitori nel Mezzogiorno al fine di creare sviluppo e occupazione”.