martedì 13 Aprile 2021 Oggi la comunità beneventana ha perso un suo alfiere, Vincenzo Iele. | infosannionews.it martedì 13 Aprile 2021
Smooth Slider
Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

“Condivido le preoccupazioni dei sindacati ed è giusto richiedere - ...

Pepe : “A Benevento una mera e fredda gestione del potere”

Pepe : A Benevento una mera e fredda gestione del potere

"L’ANAC ha annullato la nomina del Direttore Generale della Provincia ...

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

“A seguito delle preoccupazioni manifestate dalle organizzazioni sindacali del TPL, ...

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

"Nuovo parcheggio di 13.000 metri quadrati per ampliamento del Centro ...

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Proseguono le consultazioni del Presidente della Provincia di Benevento Antonio ...

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

“Ho presentato in Senato una interrogazione al Ministro dell’Economia, Daniele ...

Oggi la comunità beneventana ha perso un suo alfiere, Vincenzo Iele.

08/04/2021
By

Il maratoneta è definito in senso figurato come “camminatore forte ed instancabile”. Così è stato per tutta la sua vita l’ing Vincenzo Iele (71 anni), instancabile, paziente, saggio, un vero maratoneta nello sport e nella vita. Oggi la comunità beneventana ha perso un suo alfiere, un uomo che grazie alla sua tenacia, grinta e passione, ha avvicinato all’atletica molti giovani con una semplicità ed un’umiltà esemplari, creando eventi (tra cui la Strabenevento) che rimarranno impressi nella memoria per molto tempo. La sua professionalità e la sua etica è stata esemplare e l’ha sempre dimostrata nella sua lunga carriera da ingegnere responsabile dell’Ispettorato del Lavoro e da consigliere comunale. Come nelle migliori partite di scacchi, l’alfiere difende fino alla fine la sua regina e così Lui ha sempre fatto. Ma, purtroppo, l’avversario (il Covid) questa volta è stato troppo efferato ed approfittando della perdita della regina ha chiuso la partita in due mosse durate un paio di settimane.

Tags: