martedì 13 Aprile 2021 Bartololongo, sportello gratuito di ascolto psicologico per i genitori di bambini da 0 a 3 anni | infosannionews.it martedì 13 Aprile 2021
Smooth Slider
Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

“Condivido le preoccupazioni dei sindacati ed è giusto richiedere - ...

Pepe : “A Benevento una mera e fredda gestione del potere”

Pepe : A Benevento una mera e fredda gestione del potere

"L’ANAC ha annullato la nomina del Direttore Generale della Provincia ...

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

“A seguito delle preoccupazioni manifestate dalle organizzazioni sindacali del TPL, ...

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

"Nuovo parcheggio di 13.000 metri quadrati per ampliamento del Centro ...

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Proseguono le consultazioni del Presidente della Provincia di Benevento Antonio ...

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

“Ho presentato in Senato una interrogazione al Ministro dell’Economia, Daniele ...

Bartololongo, sportello gratuito di ascolto psicologico per i genitori di bambini da 0 a 3 anni

06/04/2021
By

Un servizio gratuito di sostegno psicologico alla genitorialità con l’ausilio di una professionista esperta del settore. E’ quanto offrirà la cooperativa sociale ‘Bartololongo’ di Benevento, guidata dal presidente Italo Montella, da anni impegnata sul territorio sannita con l’assistenza, l’educazione e la cura dei minori, ma anche con l’accompagnamento delle famiglie nel loro ciclo di vita. Un’iniziativa importante, che nasce dalla sensibilità alle difficoltà emotive relative alla situazione attuale d’emergenza: il servizio, infatti, sarà esteso in particolare modo a tutti quei genitori del territorio beneventano che, visto il periodo storico di emergenza sanitaria, vivono con difficoltà le problematiche legate alla crescita dei propri figli e gli aspetti decisionali relativi all’adesione o meno a percorsi educativi d’infanzia 0-3 anni (asili nidi).

Per aderire è possibile contattare la cooperativa al numero 3487035164 o all’email: cooperativabartololongo@gmail.com

“Attraverso i nostri servizi d’infanzia – spiega il presidente Italo Montella – abbiamo notato che nell’ultimo periodo c’è stato un aumento delle conflittualità all’interno della coppia; conflittualità già esistenti in merito al primo distacco dal proprio figlio, ma amplificate dalle paure e dalle ansie dovute all’emergenza attuale. Il servizio di supporto e accompagnamento alle figure genitoriali è già attivo per i nostri utenti dei nidi ‘Paideia’ di viale degli Atlantici e ‘Mario Zerella’ di Rione Pacevecchia, a Benevento, per le problematiche legate al processo di separazione-individuazione dei bambini, stili di attaccamento insicuri o disfunzionali, prevenzione e diagnosi di eventuali disturbi dello sviluppo”.

In ogni caso, il servizio di supporto sarà gratuito per tutta la cittadinanza con minori appartenenti alla fascia d’età 0-3 con l’obiettivo di aiutare le famiglie provate dalle difficoltà del momento.

“Per gli utenti del nido – aggiunge la psicologa e psicoterapeuta Anna Varricchio, referente del servizio – l’iter prevede l’individuazione del problema da parte della Coordinatrice e il successivo invio al servizio di supporto psicologico. La paura di affidare i propri figli a percorsi educativi della prima infanzia si genera spesso già nelle normali condizioni di vita e, ad oggi, in questo periodo di emergenza sanitaria, è ancora più elevata. Per questo motivo il mio ruolo sarà quello di supportarli durante questa scelta dell’inserimento nel nido; di ricercare insieme le strategie più adeguate per affrontare la paura; di rassicurarli circa l’efficacia dei format interni del Servizio educativo e – conclude la psicologa – porre una particolare attenzione ai benefici piuttosto che ai “costi” che tale scelta può arrecare nella crescita sana del bambino”.

Tags: