lunedì 23 Maggio 2022 Forestazione, Fai Cisl, Flai-Cgil e Uila Uil Campania: “Stabilizzare tutti gli operai idraulico-forestali senza percentuali discriminanti”. | infosannionews.it lunedì 23 Maggio 2022
Smooth Slider
Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. Interventi in favore della popolazione Ucraina

Il Prefetto di Benevento, dr. Carlo Torlontano, nella giornata del ...

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Covid, San Pio. Un dimesso e quattro nuovi ricoveri

Sono diventati 25 i pazienti Covid al San Pio di ...

Ritorna la Festa della Ciliegia di Campoli del Monte Taburno

Dal 10 al 12 giugno, il borgo di Campoli del ...

Anniversario nascita San Pio, gran concerto dell'orchestra sinfonica del Conservatorio

In occasione del 135° Anniversario della nascita di Padre Pio, ...

Forum delle aree interne : Un ponte per le aree interne

Circa trecento amministratori, tecnici, operatori sociali e imprenditori, provenienti da ...

Ponte San Nicola, Perifano scrive al dirigente Iadicicco

Ponte San Nicola, Perifano scrive al dirigente Iadicicco

Di seguito la segnalazione inviata da Luigi Diego Perifano, consigliere ...

Stampa articolo Stampa articolo

Forestazione, Fai Cisl, Flai-Cgil e Uila Uil Campania: “Stabilizzare tutti gli operai idraulico-forestali senza percentuali discriminanti”.

04/03/2021
By

“Per noi la stabilizzazione degli operai idraulico-forestali a tempo determinato deve riguardare tutti e non può essere definita sulla base delle percentuali di giornate lavorative, creando discriminazioni tra lavoratori”. Così, in una nota congiunta i segretari generali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil Campania Bruno Ferraro, Giovanna Basile ed Emilio Saggese, replicano alle affermazioni rilasciate a mezzo stampa dal presidente di Uncem Campania, Vincenzo Luciano, dopo l’incontro di due giorni fa in audizione alla Commissione Agricoltura del Consiglio regionale della Campania alla quale i tre sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil non hanno partecipato. “Il 9 febbraio scorso – ricordano Ferraro, Basile e Saggese – abbiamo partecipato proprio insieme ad Uncem Campania ad un incontro con l’assessore regionale all’agricoltura Nicola Caputo, nel corso del quale abbiamo ribadito la nostra posizione in merito al processo di stabilizzazione, atteso da anni ed ora non più rinviabile da parte della Regione Campania. Per questo ci meravigliano le affermazioni del presidente Luciano sulle quali non possiamo che ritenerci in aperto disaccordo auspicando, al contrario, l’avvio di una discussione seria e concreta sulle azioni da mettere in campo per arrivare finalmente – conclude la nota – ad un percorso di stabilizzazione di tutto il personale in forza agli enti montani della Campania”.

Tags: , ,