martedì 13 Aprile 2021 Due disattenzioni castigano il Benevento. Napoli 2 Benevento 0 | infosannionews.it martedì 13 Aprile 2021
Smooth Slider
Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

“Condivido le preoccupazioni dei sindacati ed è giusto richiedere - ...

Pepe : “A Benevento una mera e fredda gestione del potere”

Pepe : A Benevento una mera e fredda gestione del potere

"L’ANAC ha annullato la nomina del Direttore Generale della Provincia ...

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

“A seguito delle preoccupazioni manifestate dalle organizzazioni sindacali del TPL, ...

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

"Nuovo parcheggio di 13.000 metri quadrati per ampliamento del Centro ...

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Proseguono le consultazioni del Presidente della Provincia di Benevento Antonio ...

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

“Ho presentato in Senato una interrogazione al Ministro dell’Economia, Daniele ...

Due disattenzioni castigano il Benevento. Napoli 2 Benevento 0

28/02/2021
By

Non una bella partita quella dei giallorossi ma i napoletani mostrano tutti i loro limiti attuali e con un pò più di attenzione i sanniti avrebbero strappato un pareggio al Maradona. Foulon sembra ancora non maturo per la serie A italiana attardandosi a rientrare da fondo campo e vanificando il lavoro dei colleghi che avevano messo in fuorigioco Mertens nell’azione del primo gol. Sul secondo poi non si possono lasciare due avversari quasi soli davanti a Montipo anche se lo stellone del Napoli di stasera a fatto il resto con Politano che in caduta tocca la palla che rotola in rete.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Ghoulam; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Zielinski, L. Insigne; Mertens. Allenatore: Gattuso. A disposizione: Ospina, Contini, Zedadka, Mario Rui, Maksimovic, Hysaj, Demme, Elmas, Lobotka, Cioffi, D’Agostino, Labriola.

Queste le formazioni in campo:

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Tuia, Barba, Foulon; Hetemaj, Schiattarella, Viola; Ionita, Caprari; Lapadula. Allenatore: F.Inzaghi. A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Letizia, Caldirola, Pastina, Tello, Dabo, Di Serio, Insigne, Gaich, Moncini, Sau.

ARBITRO: Abisso di Palermo

GUARDALINEE: Galetto e Pagliardini

QUARTO UOMO: Sacchi

VAR: Valeri

AVAR: Giallatini

Inizia la partita ed il Napoli parte subito all’attacco mentre il Benevento prova ad attendere gli avversari per poi ripartire, tattica che ha permesso ai giallorossi di impattare contro la Roma. Al 9′ punizione di Ghoulam con palla in area ma Montipo esce e para. Tre minuti dopo è Insigne a mettere un cross in area ma di nuovo Montipo esce e fa sua la palla. Al 14′ ci prova Fabian Ruiz da fuori ma non impensierisce l’estremo difensore ospite. E’ Caprari che cerca di alleggerire la pressione azzurra ma Di Lorenzo fa buona guardia. Ci prova di nuovo Ghoulam al 19′ su punizione ma Montipo smanaccia fuori. Al 21′ Insigne cerca la soluzione da fuori ma Barba si oppone e mette fuori. Il Napoli non riesce a superare la barriera giallorossa e Mertens al 23′ allora prova a sorprendere il portiere del Benevento con un pallonetto dalla fascia destra ma la sfera è fuori. Al 32′ punizione Napoli testa di Mertens ma Montipo para senza problemi. Al 34′ il Napoli passa grazie ad una dormita di Foulon che non risale, rimane basso sulla fascia e mantiene in gioco Mertens messo in fuorigioco da tutta la difesa che davanti a Montipo la mette dentro. Determinante la dormita del belga per il gol del suo connazionale. Al 38′ gol del Napoli ma sul tiro di Zielinski Insigne è in fuorigioco sulla traiettoria della palla, disturbando Montipo, e giustamente il gol viene annullato. Al 44′ viene atterrato Lapadula su una ripartenza, punizione per il Benevento. Batte Caprari ma la palla è tra le braccia di Meret. Si giunge al 45′ e Abisso fischia la fine del primo tempo.

Ritornano in campo le squadre e nel Benevento non c’è Schiattarella, che ha giocato con un problema alla gamba, ed al suo posto gioca Roberto Insigne fratello di Lorenzo del Napoli. Al 49′ ci prova Mertens a crossare al centro e Montipo para, risponde R.Insigne al 50′ lanciando Lapadula in area ma l’italoperuviano si trascina il pallone fuori. Punizione Napoli al 53′ ma la battuta di Politano sbatte sulla barriera. L. Insigne al 55′ prova ad andarsene in avanti ma Hetemaj lo ferma, risponde Depaoli al 58′ con un traversone in area sul quale entra di testa debolmente Ionita e Meret para. Ad azione conclusa viene ammonito Koulibaly per un precedente fallo su Foulon. Anche Di Lorenzo al 61′ viene ammonito per una trattenuta su Hetemaj in ripartenza. Azione in area di L. Insigne al 64′ che prova il tiro a giro e sfiora l’incrocio dei pali. Nel Benevento esce Foulon ed entra Letizia; esce Caprari ed entra Sau. Un minuto dopo il Napoli raddoppia. Cross di Insigne, bucano la palla Politano, Letizia e Di Lorenzo con la sfera che carambola su Politano in caduta e finisce in rete. La parola va al Var perchè c’è il dubbio che l’abbia toccata con la mano il calciatore napoletano. Arriva la risposta del Var: gol valido. Inzaghi prova a dare una scossa ed al 70′ inserisce il neo acquisto l’argentino Gaich e tira fuori Lapadula. L. Insigne ci prova di nuovo al 71′ con un diagonale da dentro l’area dopo aver perso e riconquistata palla ma il suo tiro esce a lato della porta di Montipo. Al 75′ Koulibaly sbaglia di testa un gol fatto sotto porta su angolo di Ghoulam. Anche Barba finisce sul taccuino di cattivi al 80′ per aver fermato Politano in modo scorretto mentre il senegalese Koulibaly un minuto dopo entra da dietro su Letizia beccandosi il secondo giallo e quindi il rosso.  Sostituzioni anche per Gattuso all’82’ : fuori Mertens e dentro Elmas; fuori Zielinsky e dentro Maksimovic. Risponde Inzaghi con Moncini per Ionita. Alla ripresa del gioco giallo anche per Hetemaj per aver trattenuto Bakayoko. All’85’ esce anche Politano ed entra Hysaj. Si arriva al 90′ e Abisso concede 4 minuti di recupero durante i quali non succede più nulla e la partita termina sul risultato di Napoli 2 Benevento 0.

Tags: