domenica 28 Febbraio 2021 Benevento: Deferiti all’Autorità Giudiziaria per occupazione sine titulo alloggio ERP piazza Mazzeo | infosannionews.it domenica 28 Febbraio 2021
Smooth Slider
AltraBenevento : “Sparito il tetracloroetilene, miracolo non credibile”

AltraBenevento : Sparito il tetracloroetilene, miracolo non credibile

Scrive Gabriele Corona da AltraBenevento : "Gesesa pubblica nuove tabelle ...

Gli Amici della Terra a colloquio con il delegato del Prefetto

Gli Amici della Terra a colloquio con il delegato del Prefetto

Una delegazione del Comitato Promotore del Club degli Amici della ...

Sospensione didattic in presenza: la nota dell’Unisannio

Sospensione didattic in presenza: la nota dell'Unisannio

L'ordinanza n. 6 del 27 febbraio 2021 sospende le lezioni ...

Asl Benevento. Processati oggi 279 tamponi. I positivi accertati sono 21

Asl Benevento. Processati oggi 279 tamponi. I positivi accertati sono 21

L'Asl di Benevento comunica di aver processato oggi 279 tamponi ...

Telese Terme partecipa alla Giornata Mondiale delle Malattie Rare

Telese Terme partecipa alla Giornata Mondiale delle Malattie Rare

“L’Amministrazione Caporaso ha accolto da subito la richiesta dell’ANCI di ...

Maglione: “Incontro con Iarusso e Delli Veneri su attività RDC”

Maglione: “Incontro con Iarusso e Delli Veneri su attività RDC”

“Da diversi mesi sto portando avanti una serie di incontri ...

Benevento: Deferiti all’Autorità Giudiziaria per occupazione sine titulo alloggio ERP piazza Mazzeo

18/01/2021
By

Il Comando di Polizia municipale di Benevento comunica che il sig. L.F. di anni 32 e la sig.ra F.C. di anni 24 sono stati deferiti all’A.G., in stato di libertà, il primo per aver forzato l’infisso di un balcone per accedere nell’appartamento ACER di Piazza Mazzeo n. 2, e la seconda per aver invaso un edificio pubblico, unitamente al figlioletto di anni 3, occupandolo sine titulo.

Va precisato che questa volta è stato occupato un alloggio legittimamente assegnato alla sig.ra MG.B. di anni 86, la quale lo tiene ammobiliato, paga il canone di fitto e tiene intestate regolarmente le utenze di acqua e luce.

“Anche in questo caso avviserò i servizi sociali del Comune – dichiara il comandante della Polizia municipale Fioravante Bosco – poiché nell’alloggio è presente un bambino di appena tre anni, nel mentre l’ACER è già stata interessata per l’emissione dell’ordinanza di rilascio dello stesso alloggio poiché occupato abusivamente.

Il consiglio spassionato che posso dare alle persone anziane e sole – conclude Bosco – è quello di evitare l’abbandono prolungato e ingiustificato dell’alloggio, che peraltro dopo tre mesi comporta la revoca dell’assegnazione.

Infine, va sempre evitato di lasciare le tapparelle rotte o incastrate poiché quello può essere facilmente interpretato come un elemento che spinge a credere che l’alloggio sia stato definitivamente abbandonato, anche se nel caso de quo non lo era affatto”.

Tags: