lunedì 1 Marzo 2021 Ex lavoratori Papino. Un altro dramma si sta consumando in città | infosannionews.it lunedì 1 Marzo 2021
Smooth Slider
Asl Benevento. Oggi processati 292 dai quali sono emersi 16 positivi

Asl Benevento. Oggi processati 292 dai quali sono emersi 16 positivi

Dal bollettino Asl di oggi si evince che sono emersi ...

Due disattenzioni castigano il Benevento. Napoli 2 Benevento 0

Non una bella partita quella dei giallorossi ma i napoletani ...

Lavori Ammodernamento linea Benevento Napoli, domani incontro per velocizzare la durata dei lavori

Lavori Ammodernamento linea Benevento Napoli, domani incontro per velocizzare la durata dei lavori

Il sindaco di Benevento Clemente Mastella e l’assessore ai trasporti ...

San Pio. Oggi la “Giornata Mondiale delle Malattie Rare”

San Pio. Oggi la Giornata Mondiale delle Malattie Rare

A.O.R.N. “San Pio”: Rare Disease Day La pandemia da covid-19, ...

Benevento. Domani interruzione idrica in Via T. Bucciano

Domani mattina interruzione idrica per lavori di manutenzione straordinaria in ...

Ex lavoratori Papino. Un altro dramma si sta consumando in città

18/12/2020
By

Venti ex dipendenti della catena commerciale “Papino” questa mattina si sono radunati in presidio dinanzi il centro commerciale “I Sanniti” per manifestare su quanto si sta consumando e  che vedrà  a breve questi dipendenti perdere il posto pur avendo sempre fatto il loro dovere da 15 anni. Al loro fianco la Cgil con il segretario provinciale Luciano Valle e la Filcam Cigl con Antonella Rubbo. Per l’organizzazione sindacale è fondamentale un tavolo di confronto  che deve essere promosso dalle istituzioni e che si ponga il fine di garantire una continuità lavorativa restituendo dignità e serenità ai lavoratori.

“I lavoratori sono in una specie di limbo senza certezza senza sapere quale sarà il loro futuro. La cassa integrazione scadrà il prossimo mese, abbiamo interpellato oltre la proprietà anche il sindaco di Benevento per aprire un confronto. L’azienda non ci ha mai risposto, speriamo che il sindaco si faccia sentire“, ha dichiarato Antonella Rubbo della Filcams Cgil

Toccante anche l’intervento di una dipendente, Samanta Parrella, che si chiede cosa potrà dire ai propri figli per questa situazione ed ha aggiunto : “Chiediamo dignità dopo 15 anni di lavoro in questa azienda. Vogliamo almeno essere ascoltati, non è giusto cancellarci come se fossimo fantasmi. Abbiamo fatto il nostro dovere sempre”.

Luciano Valle, segretario provinciale della Cgil ha precisato : “E’ l’ennesimo dramma del lavoro in questa provincia, un territorio che sta vivendo in maniera disastrosa  la pandemia. O si imboccano le strade per risollevarlo o altrimenti noi vedremo queste scene quotidianamente. Perdiamo quasi 1500 residenti all’anno, dobbiamo invertire la rotta. Tra 10 anni saremo una provincia anziana. La pandemia può essere un’opportunità per cambiare rotta e costruirsi un futuro in questo territorio”. 

Tags: