sabato 6 Marzo 2021 Pippo Inzaghi ospite questa mattina di Radio Anch’io Sport su Rai Radio 1 | infosannionews.it sabato 6 Marzo 2021
Smooth Slider
Asl Benevento, 59 i positivi di oggi

Asl Benevento, 59 i positivi di oggi

Dal bollettino giornaliero dell'Asl di Benevento si evince che oggi ...

Nasce la Federazione popolare dei democratici cristiani, Rinasce il centro.

L’on. Giuseppe Gargani Presidente Nazionale della Federazione Popolare dei Democratici ...

Centro Democratico (Bn) : Puzio la ncia un progetto innovativo per lo sviluppo economico

Centro Democratico (Bn) : Puzio la ncia un progetto innovativo per lo sviluppo economico

“Antonio Puzio, segretario provinciale di Benevento di Centro Democratico, annuncia ...

I Democratici del Sannio per Zingaretti

I Democratici del Sannio per Zingaretti

Le dimissioni di Nicola Zingaretti hanno colto di sorpresa tutti ...

Pippo Inzaghi ospite questa mattina di Radio Anch’io Sport su Rai Radio 1

30/11/2020
By

Foto Mario Pietronigro

Pippo Inzaghi questa mattina è stato ospite di Radio Anch’io Sport, trasmissione radiofonica sportiva in onda ogni lunedì su Rai Radio 1 e condotta da Giorgio Zanchini che subito in apertura gli ha chiesto se aver fermato la sua vecchia Juve fosse un piacere particolare per lui. Mi fa piacere per il Benevento, ha risposto il mister, è stata una bella soddisfazione per la nostra classifica e per il fatto che l’anno scorso battagliavamo sui campi di serie B e pensare, dopo qualche mese di essere in serie A  affrontare la Juve e fare un risultato positivo, è una grande soddisfazione per i miei ragazzi e di questo sono felice. Roberto Cerruti gli ha poi chiesto : dopo un inizio difficile al Milan e con il rilancio con il Benevento,  nel suo futuro c’è la voglia di allenare una squadra ancora più grande del Benevento ? Io non guardo avanti, è la replica di SuperPippo, io ho iniziato in un certo modo e sono stato felicissimo delle esperienze che ho fatto perchè comunque vincere un campionato di Lega Pro, la Coppa Italia, un campionato di serie B mi rendono orgoglioso e poi faccio quello che mi piace per cui non guardo mai più avanti di quello che ho. A Benevento sono felice, l’anno scorso abbiamo fatto delle cose straordinarie abbiamo fatto record di serie B e quest’anno ci stiamo facendo valere in serie A. Sappiamo che sarà difficile ed all’inizio tutti ci davano retrocessi in partenza ma noi stiamo vendendo cara la pelle stiamo facendo essere il nostro Presidente ed il nostro Direttore orgogliosi di noi come i nostri tifosi e questa è la cosa più importante. Poi sarà come sarà io sono felice in questo momento e questa è la cosa più importante. Poi   Zanchini gli ha chiesto:  senza guardare troppo al futuro ad inizio Gennaio il derby del cuore con il suo ex Milan, a metà Dicembre il derby di famiglia con Simone della Lazio però il resto le big del campionato le avete incontrate quasi tutte; chi ha più possibilità di dare fastidio al Milan attualmente capolista? Quest’anno secondo me è un campionato aperto, incerto e tante squadre sono forti, devo essere onesto ha ribattuto Inzaghi,  e devo anche dire che la Juventus vedendola dal vivo, dal campo, ha una forza straordinaria. Se penso alla Iuve dell’altra sera, con tutti i campioni che ha e con quelli che mancavano penso che sia sempre la squadra da battere. Però la concorrenza si è alzata molto, il Milan sta facendo cose straordinarie, il Napoli ha dimostrato ieri sera che è una squadra che secondo me è fortissima, penso che  l’Inter ha pure una squadra forte ma la Juve è la squadra da battere . Il campionato sarà molto più equilibrato e privilegerà anche lo spettacolo e mi dispiace che i tifosi non possono vederlo dal vivo ma mi auguro che tornino presto. Ma il suo vecchio Milan è da scudetto ? Gli chiedono ancora. Il Milan sta dando continuità, risponde Inzaghi, dimostrando l’ottimo lavoro che è stato fatto, con giocatori bravi, azzeccando tutti gli acquisti, per cui non mi sorprende. Poi penso che Pioli abbia fatto un’ottimo lavoro e sono contento anche per il mio amico Bonera che ha potuto fare tutte queste panchine dimostrando di essere pronto. Tornando al suo Benevento, ha chiesto  Zanchini , siete a quota 10 praticamente ad un quarto del percorso salvezza fissato a 40 punti quest’anno. Noi dobbiamo tentare di arrivare prima possibile, ha concluso SuperPippo, al nostro traguardo che per noi sarebbe uno scudetto, qualcosa di fantastico. Sarà difficile ma io penso che il Benevento debba farsi valere su ogni campo, giocare a testa alta, far vedere che siamo squadra e lottiamo su ogni palla. Poi sappiamo il nostro percorso, sappiamo da dove veniamo, sappiamo come sarà difficile mantenere la categoria ma noi  ci proveremo con tutte le nostre forze perchè quello che abbiamo fatto l’anno scorso in serie B è sotto gli occhi di tutti e dobbiamo riproporlo in serie A sapendo che i valori cambiano ma noi dobbiamo sempre farci valere come abbiamo fatto fino ad ora.

Tags: