giovedì 28 Gennaio 2021 Tutti leoni! Il Benevento ferma la Juventus sull’1 a 1. | infosannionews.it giovedì 28 Gennaio 2021
Smooth Slider

Tutti leoni! Il Benevento ferma la Juventus sull’1 a 1.

28/11/2020
By

Foto Mario Pietronigro

Queste le formazioni in campo:

Benevento Calcio – Montipo, Letizia, Caldirola, Glik, Barba, Hetemaj, Schiattarella, Ionita, Caprari, Improta, Lapadula. A disposizione : Manfredini, Lucatelli, Basit, Tello, Maggio, Tuia, Insigne, Di Serio, Sanogo, Sau, Masella, Pastina. All. Filippo Inzaghi.

Juventus FC – Szczesny, Cuadrado, Danilo, De Light, Frabotta, Chiesa, Artur, Rabiot, Ramsey, Dybala, Morata. A disposizione :Pinsoglio, Garofani, Alex Sandro, McKennie, Bonucci, Bentancur, Bernardeschi, Dragusin, Portanova, Kulusevsky. All. Andrea Pirlo.

Arbitro :  Sig. Pasqua Fabrizio di Tivoli.

Test proibitivo per i giallorossi che affrontano al Ciro Vigorito la Juventus che, benchè orfana di Cristiano Ronaldo, è pur sempre una “equipe” di altro pianeta. Ciò nonostante il Benevento ha promesso di affrontare i campioni d’Italia con la spensieratezza di chi non ha nulla da perdere. Inzaghi ripropone in difesa a sinistra Barba che si è ben comportato a Firenze con Hetemaj ancora a ringhiare a centrocampo stante anche l’indisponibilità di Dabo. Quando l’ex spallino rientrerà sarà una bella lotta per chi dovrà restare fuori. In avanti spazio a Lapadula con Moncini che doveva accomodarsi in panchina ma che all’ultimo minuto ha dovuto dare forfait. La Juve dal canto suo fa a meno di Ronaldo, come già annunciato, tiene Bonucci in panchina ed affianca Dybala a Morata in avanti.

Prima azione importante della partita al 4′ con Dybala che dal vertice destro prova a piazzare la palla nell’angolo basso opposto ma la difesa respinge. Risponde il Benevento al 7′ con una azione di contropiede che Cuadraro  alla fine chiude di petto verso il portiere che nel frattempo era uscito dai pali rischiando l’autogol. Al 10′ azione prolungata dei giallorossi con Caprari che da in area a Barba sul lato sinistro il cui tiro impegna Szczesny in una deviazione in angolo. Al 12′ ancora Benevento in evidenza con un colpo di testa di Lapadula su angolo di Caprari ma la palla sorvola non di molto la traversa. Al 20′ la Juventus va in vantaggio. Si fa trovare scoperta la retroguardia giallorossa su lancio di Chiesa per Morata che in area stringe verso il centro ed incrocia un rasoterra imprendibile che batte sul palo opposto ed entra in rete. Azione in velocità di prima dei bianconeri al 25′ che portano Dybala in area al tiro ma la sua sventola esce di pochissimo. Risponde subito il Benevento con Ladapula che su cross di Improta si allunga la palla ma finisce a terra. Proteste dei giallorossi ma l’arbitro dice di continuare. Intervento di piede a respingere di Montipo al 31′ su botta in area di Ramsey. Un minuto dopo si infortuna Caldirola ed al suo posto entra Maggio.  Vicinissimo al pareggio il Benevento al 35′ con un colpo di testa di Lapadula su cross di Letizia e la palla sfiora il palo. Ci prova Dybala su punizione al 44′ ma la sua battuta è alta. Al 45′ l’arbitro concede 3 minuti di recupero. Al 3′ minuto di recupero Szczesny compie un autentico miracolo su una botta in area di Schiattarella. Sulla battuta d’angolo però nulla può su una rasoiata di Letizia che gonfia la rete per il pareggio del Benevento. E tutti negli spogliatoi.

La prima azione pericolosa del seconto tempo è del Benevento al 2′ con Improta che ruba palla, da a Lapadula che gliela ritorna per il tiro ad incrocio del napoletano che esce di poco. Al 6′ è la Juventus a sfiorare il gol con un colpo di testa di Morata su cross di Chiesa e palla di poco fuori. Al 13′ viene ammonito Maggio per un fallo su Morata che esce e viene sostituito da Insigne. Al 16′ staffilata da fuori di Morata e la palla sibila vicino al palo. Pirlo sostituisce Ramsey ed Arthur e fa entrare Bentancur e Kulusevsky. Al 23′ altro cambio tra i bianconeri esce Chiesa ed entra Bernardeschi. Al 25′ ancora un infortunio nel Benevento e così Tello deve entrare al posto di Ionita. Escono anche Caprari e Lapadula ed entrano Tuia e Sau. Al 35′ Cuadraro finisce sul taccuino dell’arbitro con la partita che si incattivisce e ne fanno le spese anche Schiattarella e Inzaghi dalla panchina. Al 40′ Montipo interviene su un tiro di Dybala dal limite e devia in angolo. Nel frattempo viene ammonito anche Glik. Si giunge al 45′ e l’arbitro concede 6 minuti di recupero. Al 50′ viene ammonito anche Pirlo e poi Insigne ma il Benevento ce la fa e ferma la Juventus. Nelle proteste finali dei bianconeri viene espulso Morata.

Tags: