giovedì 21 Gennaio 2021 Panchina rossa al Rione Libertà, Noi Campani “scelta di grande sensibilità” | infosannionews.it giovedì 21 Gennaio 2021
Smooth Slider
Aggiornamento Covid 19,al “San Pio” 34 nuovi positivi

Aggiornamento Covid 19,al San Pio 34 nuovi positivi

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data ...

Asl, sono 38 i nuovi positivi al Covid 19.

Dall'aggiornamento sulla situazione dei contagi al Covid 19, nel Sannio, ...

Oggi al San Pio quattro deceduti per Covid 19 e un paziente dimesso

Quattro sono i pazienti Covid 19 deceduti nelle ultime 24 ...

Danneggiamento e furto negli ambulatori degli uffici dell'Asl in via Grimoaldo Re

Danneggiamento e furto negli ambulatori degli uffici dell'Asl in via Grimoaldo Re

Danneggiati gli uffici e saccheggiata la struttura.Nella notte alcuni malviventi ...

Panchina rossa al Rione Libertà, Noi Campani “scelta di grande sensibilità”

25/11/2020
By

“Una panchina rossa per non dimenticare, una panchina rossa per ricordare che ogni violenza contro le donne è un atto vile, una panchina rossa per dare voce alle tante vittime. Nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, a Benevento è stata installata la seconda panchina rossa, scelta di grande sensibilità e civiltà, fortemente voluta dalla Delegata alle Pari Opportunità, Patrizia Callaro e immediatamente sostenuta dal sindaco Clemente Mastella e dall’assessore Gerardo Giorgione”. Cosi in una nota, Molly Chiusolo e Domenico Parisi, rispettivamente segretario e presidente provinciale di Noi Campani.

“La panchina è stata posizionata nel piazzale antistante la Chiesa della SS. Addolorata, al Rione Libertà, il quartiere di Miriam Castelluzzo e Raffaella Ranauro, due nostre concittadine vittime, purtroppo, di violenza.

Episodi simili continuano ad occupare costantemente le prime pagine di quotidiani, arricchendosi di dettagli sempre più atroci. Un dramma che si consuma ovunque: nel sommerso dei nostri paesi, nel segreto di troppe case dove la paura del giudizio sociale supera quella verso il proprio aguzzino.

Per loro e in memoria di tutte le vittime – concludono – dobbiamo impegnarci e lavorare duramente per contrastare questa tremenda piaga”.

Tags: