sabato 16 Gennaio 2021 Decadenza ex Presidente Asea. Assolto Nardone perchè il fatto non sussiste | infosannionews.it sabato 16 Gennaio 2021
Smooth Slider
Ruggiero e Paglia : “Grande preoccupazione per il finanziamento sull’Istituto Lucarelli”

Ruggiero e Paglia : Grande preoccupazione per il finanziamento sull'Istituto Lucarelli

Abbia appreso, scrivono i consiglieri provinciali Ruggiero e Paglia, che ...

AltraBenevento : “Mastella querela mezz’Italia”

AltraBenevento : Mastella querela mezz'Italia

Scrivono da AltraBenevento : "Mastella querela mezz'Italia per i riferimenti ...

Mastella risponde a Calenda: ” sei moralmente modesto”

Mastella risponde a Calenda: sei moralmente modesto

"Sei una persona di uno squallore umano incredibile. Ti ho ...

San Pio. Nessun deceduto, due guariti ma i ricoverati aumentano

Dal bollettino odierno del San Pio si evince che nelle ...

Di Maria : “Misure concrete a favore dei piccoli borghi montani”

Di Maria : Misure concrete a favore dei piccoli borghi montani

Misure concrete a favore dei piccoli borghi montani: questa il ...

Decadenza ex Presidente Asea. Assolto Nardone perchè il fatto non sussiste

24/11/2020
By

PD estraneo.

Pur non avendo mai dubitato della totale correttezza dei provvedimenti assunti e dei fatti prodotti, apprendiamo con molto piacere, scrivono dal Partito Democratico, che il processo penale, per abuso di ufficio, a carico del dott. Franco Nardone, ex segretario della provincia di Benevento e responsabile anticorruzione, riguardante il provvedimento di decadenza di Alfredo Cataudo da Presidente di ASEA si è concluso con una sentenza di assoluzione perché «il fatto non sussiste». L’odierno verdetto si aggiunge a quello della Cassazione (Sezioni unite civili, n. 1869-20) di circa un anno fa, allorché la Suprema Corte, nel deliberare la nullità dei giudizi incorsi per incompetenza del giudice amministrativo, altresì chiaramente stabiliva: «il carattere vincolato del provvedimento di decadenza emesso in data 19 luglio 2016 dal Segretario generale della Provincia di Benevento, nella qualità di Responsabile della Trasparenza e dell’Anticorruzione, figura che in base al D.lgs. n. 39 cit. è centrale per la vigilanza in materia». Pertanto, non solo il dott. Nardone non ha avuto nessuna responsabilità nella vicenda, ma il provvedimento di decadenza assunto era legittimo e doveroso. Allo stesso modo e conseguentemente, concludono dal Pd,nessun intrigo o complotto è stato «architettato» tra il segretario Nardone e il Partito Democratico benché, molto arrischiati pubblici censori, presunte educande e qualche tribuno senza popolo, incautamente e strumentalmente, nonché a sproposito, lo avessero «tirato per la giacca».

Tags: