lunedì 23 Novembre 2020 Covid. Per Mastella il Lockdown è alle porte | infosannionews.it lunedì 23 Novembre 2020
Smooth Slider

Dal 25 Novembre scuole dell'infanzia e prime classi elementari saranno in presenza

Le attività in presenza per la scuola dell’infanzia e per ...

Sant’Agata de’ Goti. Valentino: “L’Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione”

Sant'Agata de' Goti. Valentino: L'Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione

In riferimento  alla ordinanza Sindacale n. 209/2020 del 19.11.2020 ad ...

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea ha un suo Piano di Protezione civile. Lo rende ...

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Le lezioni dal lunedì al venerdì: dalle 9,15 alle 14,15. ...

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Una fiumana di euro dalla regione campania ai frati cappuccini ...

Rione ferrovia,fiamme in un appartamento ferito un 24enne

Un giovane è rimasto ferito  in seguito ad un'incendio divampato ...

Covid. Per Mastella il Lockdown è alle porte

30/10/2020
By

“Io credo, ormai, che più passano le ore e più si prende consapevolezza che il lockdown non è più una categoria del sé ma del come. 31mila nuovi casi, i medici ospedalieri disperati, anche da noi, quasi tutte le regioni al collasso, anche il Veneto con i suoi tremila contagiati è in affanno, richiedono decisioni rapide e non pasticciate. La Francia, che era dietro di noi, ora ci ha anticipato. Le opzioni sono o quella già da noi sperimentata o quella transalpina, che lascia aperte le scuole, chiude il resto, ma tiene aperte le attività produttive. Se si resta nel limbo e con la curva dei contagi che cresce ormai in modo esponenziale, il virus potrebbe superare in velocità il decreto ristori e quindi le misure sarebbero in parte sterilizzate ed inefficaci con nuove collere sociali. Parlo di quelle serie. Pochi parlano, però, degli operai monoreddito che affrontano questa stagione con 700 euro di cassa integrazione e delle centinaia di migliaia di partite Iva monocommittenza che hanno perso tutto. Io sono con loro, non con chi si diverte a spaccare le vetrine. Non sono Cassandra che anticipava gli eventi, quasi dipendessero da lei, ma temo che avremo un lungo inverno e sei mesi in attesa del caldo e del vaccino. Ed allora bisogna fare presto e non lasciare in solitudine chi sta perdendo tutto quello che ha. P.S. consiglio, come suggeriscono i medici, agli anziani, come me, della mia città, di uscire quanto serve.” E’ quanto dichiara il sindaco Mastella in un post su facebook.

Tags: