martedì 24 Novembre 2020 Questioni alla Rocca, Ruggiero: “Il Presidente della Provincia di Benevento ha l’obbligo di fare chiarezza” | infosannionews.it martedì 24 Novembre 2020
Smooth Slider

Dal 25 Novembre scuole dell'infanzia e prime classi elementari saranno in presenza

Le attività in presenza per la scuola dell’infanzia e per ...

Sant’Agata de’ Goti. Valentino: “L’Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione”

Sant'Agata de' Goti. Valentino: L'Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione

In riferimento  alla ordinanza Sindacale n. 209/2020 del 19.11.2020 ad ...

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea ha un suo Piano di Protezione civile. Lo rende ...

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Le lezioni dal lunedì al venerdì: dalle 9,15 alle 14,15. ...

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Una fiumana di euro dalla regione campania ai frati cappuccini ...

Rione ferrovia,fiamme in un appartamento ferito un 24enne

Un giovane è rimasto ferito  in seguito ad un'incendio divampato ...

Questioni alla Rocca, Ruggiero: “Il Presidente della Provincia di Benevento ha l’obbligo di fare chiarezza”

29/10/2020
By

Riceviamo e publichiamo una nota stampa del  Consigliere Provinciale del Partito Democratico Giuseppe Antonio Ruggiero:

“Gli eventi di cui siamo venuti a conoscenza attraverso le pagine della stampa locale in questa settimana, impongono al Presidente della Provincia, Antonio De Maria, un chiarimento urgente e su cui non si possano avere ulteriori ombre o dubbi. Apprendiamo dal Mattino di lunedì che sulla nomina del Direttore Generale avv. Nicola Boccalone ci sarebbe un procedimento dell’Anac e per giunta con rilievi anche di una certa importanza che pare rendano incompatibile la nomina a direttore generale dell’ex manager di Irpiniambiente.

Sulla vicenda chiederò un formale accesso agli atti per verificare quanto sostenuto dall’Autorità Nazionale Anticorruzione, che pare faccia riferimenti ad eventi di cui eravamo totalmente all’oscuro. Occorre fare chiarezza immediatamente perché la figura del Direttore Generale è quella più importante nell’organigramma gestionale della Provincia di Benevento e che fa riferimento direttamente alla Presidenza.

Domenica abbiamo appreso dalle pagine del quotidiano Il Roma, della richiesta di rinvio a giudizio per l’ing. Angelo Giordano, attuale dirigente del settore opere pubbliche della Provincia di Benevento, per una procedura di gara svoltasi cinque anni prima nel Comune di Cerreto Sannita. Anche in questo caso chiederò al Presidente Di Maria quali provvedimenti intenda intraprendere alla luce delle tante procedure di gara in corso che la Provincia di Benevento si accinge a concludere o ad avviare, ed in cui si denota un uso continuativo della procedura di affido diretto, e sui cui la settimana prossima effettuerò una richiesta di formale accesso agli atti per tutti gli incarichi e gli appalti affidati nel biennio 2019/2020. Alla vigilia di procedure che nel complesso valgono un importo di circa 50 milioni di euro, e spesso frazionati in una miriade di interventi sotto soglia coperti da mutualità, occorre che non ci siano eventi che possano in qualche modo mettere ombra su queste procedure.

Apprendiamo oggi la notizia del licenziamento del Segretario Generale della Provincia dott.re Franco Nardone, che è anche responsabile dell’anticorruzione dell’Ente. Siamo di fronte ad un atto forte che per la sua natura deve trovare delle motivazioni altrettanto giustificate e che sembra ripetere gli eventi alla base del siluramento all’ASI dell’ex sindaco di Forchia Margherita Giordano, circostanza mai completamente ed esaustivamente chiarita e per cui in settimana depositerò una formale interrogazione.

E’ obbligo del Presidente della Provincia di Benevento dare delle spiegazioni  su quello che sta accadendo alla Rocca dei Rettori, che negli ultimi mesi sembra più un ufficio distaccato di Palazzo Mosti, che un Ente capace di svolgere la propria azione programmatoria sul territorio.

Tags: