martedì 24 Novembre 2020 Benevento, partita da dimenticare. Ne prende 4 dall’Empoli ed è fuori dalla Coppa Italia | infosannionews.it martedì 24 Novembre 2020
Smooth Slider

La Consulta delle Donne. La panchina rossa è un simbolo contro la violenza di genere

La Consulta delle Donne plaude all’iniziativa intrapresa dal Comune di ...

Asl, 76 nuovi positivi di cui 3 sintomatici

L'asl comunica di aver effettuato oggi 24 Novembre 787 test ...

Decadenza ex Presidente Asea. Assolto Nardone perchè il fatto non sussiste

Decadenza ex Presidente Asea. Assolto Nardone perchè il fatto non sussiste

PD estraneo.Pur non avendo mai dubitato della totale correttezza dei ...

Puglianello,il Covid miete un’altra vittima.Sarà proclamato il lutto cittadino

Puglianello,il Covid miete un'altra vittima.Sarà proclamato il lutto cittadino

Stavolta a perdere la vita un uomo di San Salvatore ...

Covid 19, il bollettino ordinario dell'Unità di Crisi della Regione Campania

L’Unità di Crisi della Regione Campania ha reso noto il ...

A Telese Terme la casa rifugio dedicata a Nasrin Sotoudeh, per donne vittime di violenza. 

A Telese Terme la casa rifugio dedicata a Nasrin Sotoudeh, per donne vittime di violenza. 

Domani bandiera a mezz’asta al Comune“Partiamo da questa data simbolica ...

Benevento, partita da dimenticare. Ne prende 4 dall’Empoli ed è fuori dalla Coppa Italia

28/10/2020
By

Troppo brutto per essere vero il Benevento di oggi pomeriggio che prende 4 sberle da un Empoli tutt’altro che irresistibile. I giallorossi hanno dato l’impressione di aver sofferto la grinta e il maggiore dinamismo degli ospiti.

Match di Coppa Italia questo pomeriggio al Ciro Vigorito dove il Benevento incontra l’attuale prima in classifica della serie B, l’Empoli di Dionisi che cerca ancora una volta di tornare in prima serie. In palio il passaggio dal 4° turno dove la vincente si scontrerà con la vincente di Perugia-Brescia. Nel prosieguo, agli ottavi di Coppa c’è il Napoli che attende chi verrà fuori da questi scontri. Per l’occasione squadre con turn over con i giallorossi di casa che lasciano in panchina ben 9/11 di quella che al momento sembra essere la formazione titolare e via libera ai cosiddetti rincalzi che poi, a ben guardare, rincalzi non sono. Ritorno importante nel Benevento quello di Nicolas Viola dopo l’operazione subita. Servirà a mettere minutaggio nelle gambe in attesa di rivederlo in campo a tempo pieno.

Queste le formazioni in campo:

Benevento Calcio – Manfredini, Maggio, Glik, Tuia, Foulon, Hetemaj, Tello, Viola, Improta, Di Serio, Sau. A disposizione : Montipo, Letizia,Caldirola, Basit, Lapadula, Dabo, Caprari, Insigne, Moncini, Schiattarella, Ionita, Pastina. All. Filippo Inzaghi.

Empoli F.C. – Furlan, Zappella, Casale, Pirrello, Parisi, Ricci, Damiani,Haas, Bajrami, Matos, Olivieri. A disposizione : Pratelli, Rizza, Stulac, Mancuso, Baldanzi, Viti, Cambiaso. All. Alessio Dionisi

Arbitro : Sig. Pezzuto Ivano di Lecce

Il calcio d’inizio è dei toscani in completo blu mentre i padroni di casa giocano con il completo tradizionale giallorosso. Empoli molto aggressivo nei primi minuti dell’incontro che prova a prendere l’iniziativa con un baricentro più avanzato. Benevento che pressa e prova a ripartire nel mentre studia l’avversario. La prima vera azione pericolosa è all’11° con Hetemaj che recupera palla sulla tre quarti ed in scivolata da a Maggio sulla fascia. L’ex Napoli avanza poi da in corridoio a Sau in area che va sul fondo ma non riesce a mettere bene al centro. Al 13′ viene lanciato Tello che se ne va entra in area e davanti a Furlan spara fuori ma l’arbitro fischia un fuorigioco. Il Benevento inizia a premere sull’acceleratore ed è l’Empoli che prova a giocare di rimessa. Al 19′  Maggio due volte da fuori tenta la via del gol, la prima volta viene murato la seconda strozza il tiro che viene bloccato a terra da Furlan. Al 25°, al termine di una azione prolungata, arriva una palla sul secondo palo sulla quale Improta va di testa e Furlan si allunga per deviare in angolo. Sulla battuta dalla bandierina entra Tuia di testa e la palla fa la barba al palo. Contropiede giallorosso al 40° con Sau e Improta con il sardo che da a Tello sul vertice destro dell’area avversaria ma il tiro del colombiano è smorzato da un avversario e il portiere dell’Empoli non ha problemi. Errore di Foulon al 44° che appoggia all’indietro ma serve Olivieri che entra in area e viene affrontato da Glik che gli chiude lo specchio della porta ed il tiro della punta finisce fuori. Al 45° angolo per il Benevento con Maggio che svetta in area ma non riesce a impattare la palla. Si chiude così la prima frazione senza alcun recupero e le squadre rientrano negli spogliatoi.

Rientrano le squadre sul rettangolo verde e nel Benevento giocheranno  Letizia e Schiattarella al posto di  Foulon e Viola. Al 1° minuto Schiattarella si perde il suo diretto avversario che scatta in contropiede con la difesa che indietreggia, palla a Olivieri in area sul vertice sinistro che di prima incrocia un rasoterra che supera Manfredini e si infila nell’angolo basso. Al 3° minuto il Benevento conquista una punizione dal limite. Alla battuta va Sau ma la sfera sorvola la traversa. Al 6° Improta si libera bene sulla linea dell’area e fa partire una sventola che Furlan respinge con i pugni. All’11° il Benevento pareggia. Angolo per i giallorossi e sulla battuta Maggio infila di testa sotto misura Furlan. Al 12° entra Insigne ed esce Hetemaj nei padroni di casa. Al 13° sostituzioni anche nell’Empoli entra Mancuso ed esce Olivieri entra Stulac ed esce Haas. E Mancuso appena entrato riprende dal limite una respinta della difesa di casa ed infila Manfredini. Tutto da rifare per il Benevento. Al 15° Tello si fa ammonire per un fallo a centrocampo su un avversario. Al 16° Sau e Insigne non capitalizzano la più facile delle occasioni, il primo tergiversando troppo invece di tirare ed il secondo, ricevuto il passaggio dal compagno spara sul portiere. Al 18° Tello entra su un cross dalle retrovie davanti a Furlan ma manda fuori. Al 19° nell’Empoli entra Cambiaso ed esce Parisi mentre nel Benevento entra Ionita ed esce Tello. Al 20° l’Empoli fa tre. Cross dalla fascia destra in area di Ricci e Mancosu riesce a superare di testa Maggio ed a infilare ancora Manfredini. Lancio in area di Insigne al 25° e Sau in scivolata non ci arriva per un soffio. Ancora un cambio al 26° nel Benevento con Moncini che rileva Di Serio. Al 27° cross di Maggio svetta Ionita in area  e Furlan toglie la palla dall’incrocio dei pali. Al 29° viene ammonito Matos per simulazione mentre negli ospiti  esce Ricci ed entra Viti, esce Bajrami ed entra Baldanzi. Al 31° ammonito anche Furlan per perdita di tempo. Al 33° vengono ammoniti Improta e Mancuso per reciproche scorrettezze. Al 34° viene espulso Schiattarella. Al 36° prova la girata Sau ma è debole ed il portiere ospite para. Ancora tre ammoniti in rapida successione: Tuia, Baldanzi e Ionita. Al 39° arriva il quarto gol ancora di Mancosu che ruba palla davanti a Manfredini e spara in porta con l’estremo difensore che può solo toccare la sfera. Al 42° Baldanzi liberatosi in area spara alle stelle. Al 45° l’arbitro concede 3 minuti di recupero. Al primo minuto Moncini svetta di testa su un cross di Letizia ed infila in rete il 2 a 4 che sarà poi il risultato finale.

Tags: