martedì 24 Novembre 2020 Covid. Mastella : “Noi possiamo fare quello che l’inadeguatezza dei governanti non riesce a fare”. | infosannionews.it martedì 24 Novembre 2020
Smooth Slider

Dal 25 Novembre scuole dell'infanzia e prime classi elementari saranno in presenza

Le attività in presenza per la scuola dell’infanzia e per ...

Sant’Agata de’ Goti. Valentino: “L’Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione”

Sant'Agata de' Goti. Valentino: L'Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione

In riferimento  alla ordinanza Sindacale n. 209/2020 del 19.11.2020 ad ...

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea ha un suo Piano di Protezione civile. Lo rende ...

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Le lezioni dal lunedì al venerdì: dalle 9,15 alle 14,15. ...

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Una fiumana di euro dalla regione campania ai frati cappuccini ...

Rione ferrovia,fiamme in un appartamento ferito un 24enne

Un giovane è rimasto ferito  in seguito ad un'incendio divampato ...

Covid. Mastella : “Noi possiamo fare quello che l’inadeguatezza dei governanti non riesce a fare”.

25/10/2020
By

“Sappiamo, dalla storia e dalla biologia, che, a quando a quando, le epidemie scoppiano, creando caos e morti (la peste del Manzoni e la spagnola a due ondate). Ma la confusione, la paura ed il cerchiobottismo non sono gli antidoti migliori per governare situazioni di crisi come questa. Occorre dire e fare cose semplici. Occorre dare una mano, e subito, a tutte le categorie (commercianti, artigiani, lavoratori, piccole imprese) che non ce la fanno a sopportare il peso della crisi. Occorre una grande solidarietà. Occorrono interventi economici e finanziari straordinari per salvaguardare posti di lavoro, dando fiducia nel futuro. Ma intanto, gli scienziati riferiscono preoccupati, ed io con loro, che la situazione epidemica si aggrava; tra un mese la curva si rialzerebbe, triplicando il numero dei morti. Nel frattempo, in Svizzera, chi supera gli 80 anni non viene più ammesso negli ospedali, con un atteggiamento che ritengo immorale e che non voglio abbia a verificarsi da noi. Come Sindaco e come politico di lungo corso, vedendo la babele con cui si prendono non decisioni serie ma rabberciate, posso solo invitare la mia comunità a prendere atto che la vittoria contro il virus dipende dai nostri comportamenti. Ognuno di noi, questa la mia esortazione, riduca i contatti, rimanga il più possibile a casa, ed osservi le norme, ormai quasi noiose, come mascherine e distanziamento. Dovere e disciplina sono gli unici vaccini al momento, in attesa di quelli che verranno. Insomma, il lockdown sia individuale. Noi possiamo fare quello che l’inadeguatezza dei governanti non riesce a fare”. Lo ha scritto il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, in un post sulla sua pagina facebook.

Tags: