giovedì 26 Novembre 2020 CambiaVento:”è necessario avere consapevolezza della drammaticità della condizione che tutto il Paese sta attraversando” | infosannionews.it giovedì 26 Novembre 2020
Smooth Slider
Feleppa:”Pronti ad una alternativa per Benevento”  E sulle scuole “Valutare esigenze di tutti” 

Feleppa:Pronti ad una alternativa per Benevento E sulle scuole Valutare esigenze di tutti 

Nonostante tutto, nonostante l'emergenza del momento. “Alleanza di Centro” guarda ...

Lieto fine per un'escursionista sannita salvato sul Monte Mileto.Era con un'amico di San Severo

Benevento – La brutta avventura per due giovani escursionisti, uno ...

Edizione Presepe Vivente Faicchio “La Betlemme del Sannio”è stata annullata

Edizione 2020 annullataDi solito avremmo già iniziato a fare la ...

Ponte Ufita,Pepe sindaco di Apice: “Dopo cinque anni non è più il tempo delle passerelle”

Ponte Ufita,Pepe sindaco di Apice: Dopo cinque anni non è più il tempo delle passerelle

“Apprendo dalla stampa della visita effettuata sul cantiere del costruendo ...

Dialoghi a Distanza con DemOnLine su diversi temi legati alla politica locale e nazionale

DemOnLine, circolo politico e culturale campano, organizza "DaD - Dialoghi ...

Benevento. Giornata contro la violenza sulle donne, una panchina rossa in ricordo di Miriam e Raffaella

https://youtu.be/FClSMhIo-6UE' stata installata al Rione Libertà, dove ha vissuto Miriam ...

CambiaVento:”è necessario avere consapevolezza della drammaticità della condizione che tutto il Paese sta attraversando”

24/10/2020
By

“E’ necessario avere consapevolezza della drammaticità della condizione che tutto il Paese sta attraversando a causa della Pandemia Covid.

Ieri si è registrato il record assoluto di nuovi contagi: più di 19.000.

In Campania più di 2.000 nuovi infetti. 400 complessivi nella provincia di Benevento.

Un trend destinato ad incrementarsi se non si interviene in modo deciso e rigoroso, al fine di contenere la diffusione del virus, ed abbassare l’indice di contagio, che in queste ore ha raggiunto il livello di 1,5. Il che significa che ogni 2 infetti determinano 3 nuovi contagi.

Questi numeri servono per farsi un’idea della gravità del momento che stiamo vivendo, inducendo senso di realtà e responsabilità ad ognuno di noi.

La salvaguardia della vita umana deve essere una priorità assoluta.

Per questo non sono accettabili, da nessun punto di vista, strumentalizzazioni e polemiche politiche. In modo fermo condanniamo gli episodi di violenza, avvenuti nella città di Napoli.

La protesta è sempre legittima, se pacifica e nel rispetto civile delle regole.

Quando si trasforma in atti criminosi, è da condannare senza se e senza ma.

Allo stesso tempo comprendiamo i disagi di carattere sociale ed economico che potrebbero emergere in caso di un nuovo lockdown, generale o parziale che sia.
Ed è proprio in queste circostanze che lo Stato deve far sentire la propria presenza, garantendo a coloro che saranno maggiormente colpiti sul lato economico dalla chiusura delle attività un sostegno economico e di sussistenza, con l’ausilio da parte degli strumenti messi a disposizione dalla Comunità Europea.

Bisogna ritrovare un senso di collettività, lasciare da parte divisioni, polemiche, strumentalizzazioni di carattere politico, che hanno il senso di un vero e proprio sciacallaggio, ai danni delle istituzioni e dei cittadini stessi che si intende “tutelare” con la retorica di chi non ha nulla da proporre”.