venerdì 27 Novembre 2020 Esami avvocato: Lonardo si rivolge al Ministro Bonafede su drammatica situazione prove scritte | infosannionews.it venerdì 27 Novembre 2020
Smooth Slider

Montesarchio. Carabinieri eseguono arresto in esecuzione di ordine di carcerazione

Nella serata di ieri, in Montesarchio (BN), militari del Nucleo ...

Richiesta al sindaco Riccio di Sant’Agata de’ Goti di prolungare lo Stop delle lezioni in presenza

Richiesta al sindaco Riccio di Sant'Agata de' Goti di prolungare lo Stop delle lezioni in presenza

In rappresentanza dei genitori di 339 studenti gli scriventi, hanno ...

Asl: su 430 test esaminati registrati 28 positivi

Dal bollettino aggiornato della Asl di Benevento oggi su 430 ...

Puglianello,Rubano contro speculazioni e aumento dei prezzi.I cittadini segnalino

Puglianello,Rubano contro speculazioni e aumento dei prezzi.I cittadini segnalino

Il sindaco di Puglianello, Francesco Maria Rubano, si schiera apertamente ...

Benevento- Juventus, l’arbitro sarà Pasqua di Tivoli. Arbitrò il match della stagione 2017-2018

Benevento- Juventus, l'arbitro sarà Pasqua di Tivoli. Arbitrò il match della stagione 2017-2018

Il fischietto della Sezione AIA di Tivoli Fabrizio Pasqua quest'anno ...

DAD o Didattica in presenza. Il sindaco Mastella risponde alle richieste di alcuni genitori

DAD o Didattica in presenza. Il sindaco Mastella risponde alle richieste di alcuni genitori

Il sindaco di Benevento Clemente Mastella risponde alla richiesta di ...

Esami avvocato: Lonardo si rivolge al Ministro Bonafede su drammatica situazione prove scritte

22/10/2020
By

“Gentile Ministro Bonafede, torno a scriverle in merito alla sempre più conclamata esigenza di far svolgere, per la prossima sessione d’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense, prevista per il mese dicembre, unicamente la prova orale. Nella drammatica situazione di emergenza che stiamo vivendo, è impensabile anche solo immaginare che i tantissimi giovani candidati possano trascorrere tre interi giorni, chiusi nei diversi padiglioni adibiti per lo svolgimento delle prove scritte. Ricevo quotidianamente centinaia di richieste e segnalazioni in tal senso, non ultima quella, inviatami stamani da una ragazza siciliana, peraltro figlia di una persona immunodepressa e, pertanto, ancora più preoccupata e sensibile al rischio del contagio. Vengo, per suo tramite, a conoscenza di uno scenario a dir poco sconcertante, che voglio illustrarle… ebbene, gli esami dei candidati della Corte di Appello di Palermo si svolgerebbero in angusti corridoi e in aule bunker, senza finestre (le poche presenti, sono sigillate) del carcere Pagliarelli. Per oltre sette ore al giorno, migliaia di candidati si ritroverebbero, così, in questo difficilissimo momento storico, a condividere spazi ancora più ristretti di quelli dei padiglioni! Si immagina il disastro che potrebbe accadere, se anche solo uno dei candidati fosse positivo al virus? Spero davvero possa tener conto di queste preziose informazioni, al fine di prendere quanto prima un provvedimento, che ritengo ormai debba andare nell’unica direzione possibile, per assicurare la tutela dei candidati dal rischio da contagio da Covid 19 e, al contempo, non precludendo loro la possibilità di abilitarsi alla professione”. Lo dichiara la Sen. del Gruppo Misto, Sandra Lonardo.

Tags: