venerdì 27 Novembre 2020 Test rapido diagnosi CoVid19. Pasquale Vito Responsabile Scientifico Genus Biotech risponde ad Altrabenevento | infosannionews.it venerdì 27 Novembre 2020
Smooth Slider

Montesarchio. Carabinieri eseguono arresto in esecuzione di ordine di carcerazione

Nella serata di ieri, in Montesarchio (BN), militari del Nucleo ...

Richiesta al sindaco Riccio di Sant’Agata de’ Goti di prolungare lo Stop delle lezioni in presenza

Richiesta al sindaco Riccio di Sant'Agata de' Goti di prolungare lo Stop delle lezioni in presenza

In rappresentanza dei genitori di 339 studenti gli scriventi, hanno ...

Asl: su 430 test esaminati registrati 28 positivi

Dal bollettino aggiornato della Asl di Benevento oggi su 430 ...

Puglianello,Rubano contro speculazioni e aumento dei prezzi.I cittadini segnalino

Puglianello,Rubano contro speculazioni e aumento dei prezzi.I cittadini segnalino

Il sindaco di Puglianello, Francesco Maria Rubano, si schiera apertamente ...

Benevento- Juventus, l’arbitro sarà Pasqua di Tivoli. Arbitrò il match della stagione 2017-2018

Benevento- Juventus, l'arbitro sarà Pasqua di Tivoli. Arbitrò il match della stagione 2017-2018

Il fischietto della Sezione AIA di Tivoli Fabrizio Pasqua quest'anno ...

DAD o Didattica in presenza. Il sindaco Mastella risponde alle richieste di alcuni genitori

DAD o Didattica in presenza. Il sindaco Mastella risponde alle richieste di alcuni genitori

Il sindaco di Benevento Clemente Mastella risponde alla richiesta di ...

Test rapido diagnosi CoVid19. Pasquale Vito Responsabile Scientifico Genus Biotech risponde ad Altrabenevento

22/10/2020
By

Di seguito la replica di Pasquale Vito Professore di genetica presso il Dipartimento di scienze e tecnologia dell’Università del Sannio di Benevento:

“Il comunicato stampa di Altrabenevento del 20 ottobre 2020 mette insieme diverse vicende locali, chiamando in causa, in una di queste, anche la spin off universitaria Genus Biotech e  le attività che essa svolge nello sviluppo di diagnostici per CoVid19.

Esclusivamente per gli aspetti che nel comunicato riguardano Genus Biotech, mi occorre puntualizzare quanto segue:

L’annuncio della messa a punto di un test rapido per la diagnosi di CoVid19 non è stato fatto dall’Università degli Studi del Sannio, come erroneamente riportato nel suddetto articolo, ma da una azienda lombarda che, peraltro, correttamente comunicava di averlo sviluppato con Genus Biotech, non con l’Università del Sannio. È vero che ad un mese dall’annuncio il test ancora non è disponibile al pubblico: per quanto nelle possibilità e nell’interesse di Genus Biotech lo sarà presto. Purtroppo, come in tutte le attività di R&D, non è semplice preventivare con precisione al secondo il tempo richiesto per lo sviluppo di un dispositivo, una formulazione o –come ben sappiamo- di un vaccino.

Per onore di cronaca, è necessario, però, chiarire meglio lo scenario in cui tutta la vicenda si dipana. Genus Biotech, dall’inizio di questa sfortunata pandemia, ha sviluppato una linea di diagnostici che include test sierologici, già registrati presso il Ministero della Salute, un metodo salivare per la diagnosi molecolare della presenza di SarsCoV2 ed infine un test rapido antigenico, capace di rilevare la presenza del virus anche in meno di tre minuti,  oggetto della attuale ricerca.

Il punto che pare sfuggire agli organi di stampa, locali e nazionali, è che Genus Biotech non ha obblighi verso alcuno per le attività di ricerca che svolge sulla diagnostica CoVid e per i risultati che da esse ne derivano. Questi sono infatti frutto di investimenti propri. Genus Biotech, che è la sola proprietaria dei risultati della ricerca svolta, è anche l’unica titolata a decidere, a proprio piacimento e soddisfazione, con chi, dove e quando renderne disponibili i prodotti risultanti”.

Tags: