domenica 28 Febbraio 2021 Biodigestore, Maglione: “Consiglieri regionali e altri enti dicano no, come l’ASI”.  | infosannionews.it domenica 28 Febbraio 2021
Smooth Slider
Benevento. Manca il medico in Questura, la Li.Si.Po scrive al Prefetto

Benevento. Manca il medico in Questura, la Li.Si.Po scrive al Prefetto

"Oggetto: cercasi medico per la questura di benevento Lettera aperta ...

AltraBenevento : “Sparito il tetracloroetilene, miracolo non credibile”

AltraBenevento : Sparito il tetracloroetilene, miracolo non credibile

Scrive Gabriele Corona da AltraBenevento : "Gesesa pubblica nuove tabelle ...

Gli Amici della Terra a colloquio con il delegato del Prefetto

Gli Amici della Terra a colloquio con il delegato del Prefetto

Una delegazione del Comitato Promotore del Club degli Amici della ...

Sospensione didattic in presenza: la nota dell’Unisannio

Sospensione didattic in presenza: la nota dell'Unisannio

L'ordinanza n. 6 del 27 febbraio 2021 sospende le lezioni ...

Asl Benevento. Processati oggi 279 tamponi. I positivi accertati sono 21

Asl Benevento. Processati oggi 279 tamponi. I positivi accertati sono 21

L'Asl di Benevento comunica di aver processato oggi 279 tamponi ...

Biodigestore, Maglione: “Consiglieri regionali e altri enti dicano no, come l’ASI”. 

20/10/2020
By

Apprendo con piacere che il presidente del Consorzio ASI di Benevento Luigi Barone esprimerà formalmente agli uffici regionali competenti, il proprio parere contrario rispetto alla realizzazione del biodigestore e del termovalorizzatore a Ponte Valentino. Le perplessità di chi si diceva contrario al progetto, in primis il M5S, sono state purtroppo confermate dalle rilevazioni dello studio del professor Francesco Pepe, del  Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi del Sannio, a cui va il nostro ringraziamento per la professionalità e la sollecitudine con cui ha fornito lo studio che il Consorzio gli ha commissionato.

I ricercatori ci danno conferma dell’incongruenza rispetto a diversi parametri. Non solo infatti l’impianto sembrerebbe collidere con il Piano territoriale di coordinamento, ma anche con gli obiettivi inclusi nel nuovo Pacchetto Economia Circolare, che vuole incoraggiare un uso quanto più esteso possibile dei prodotti e dei materiali, contenendo l’impatto sull’ambiente e supportando una crescita economica in chiave ecologica.

Alla luce di rilievi tecnici che certo non possono essere tacciati di parzialità, invito ancora una volta tutti gli enti che sono contrari al progetto, a far pervenire le proprie osservazioni agli uffici regionali entro il 12 dicembre. Al contempo aggiungo che continua a lasciarmi perplesso l’assordante silenzio sul tema, da parte dei due consiglieri regionali eletti in provincia. Suggerirei loro di mettere da parte le rispettive convenienze politiche e piuttosto di puntare a lasciare il segno in una battaglia di civiltà e di giustizia per la nostra provincia e le nostre eccellenze agroalimentari.

Tags: ,