martedì 20 Ottobre 2020 Pago Veiano, dopo le dimissioni del capogruppo di “Pago Veiano nel Cuore”, tutti uniti con il sindaco Mauro De Ieso | infosannionews.it martedì 20 Ottobre 2020

Pago Veiano, dopo le dimissioni del capogruppo di “Pago Veiano nel Cuore”, tutti uniti con il sindaco Mauro De Ieso

18/10/2020
By

Il gruppo di maggioranza compatto ed unito, risponde per le rime a Nicola  Gagliarde. Assessori e conglieri comunali, gioiscono per l’abbandono del loro ex collega.

Di Lino Santillo

Il  granitico gruppo di maggioranza di “Pago Veiano nel Cuore” presieduto dal sindaco Mauro De Ieso è unito, coeso e compatto. Questo si evince dalle parole degli assessori e consiglieri che reggono le sorti del Comune da svariati anni. Dopo la volontaria uscita del consigliere Nicola Gagliarde nei giorni scorsi per entrare nel “gruppo misto”, gli stessi consiglieri e assessori forniscono una loro chiave di lettura per far comprendere a tutti  e in particolare all’intera popolazione le motivazioni che hanno spinto  il loro “ex collega” a lasciare il gruppo di “Pago Veiano nel Cuore”. Con una brillante, oculata  e attenta analisi vengono analizzate le motivazioni e chiariti i vari passaggi che hanno portato l’ex collega Nicola Gagliarde per approdare ad altri lidi.

“Abbiamo appreso l’altro giorno – dichiarano il gruppo di maggioranza – delle dimissioni dalla carica di capogruppo di “Pago Veiano nel Cuore” del consigliere Nicola Gagliarde. Una decisione in verità già attesa da tutti noi, anche se tardiva.

Infatti sarebbe dovuta essere la logica, diretta ed immediata conseguenza del “pubblico diverbio” avvenuto con il sindaco Mauro  De Ieso  nell’ultima settimana prima delle elezioni regionali di settembre, quando il consigliere Gagliarde con espressioni “colorite” ha tenuto a rimarcare la assoluta mancanza di fiducia nello stesso e nella maggioranza tutta.

Diverbio, tra l’altro, che non è stato “esplicitato” all’opinione pubblica per manifesta volontà del sindaco, il quale, con pazienza ed altissimo senso di responsabilità ha atteso, invano, un gesto di scuse da parte del consigliere Gagliarde.

In questo lasso di tempo, “Consapevoli del – suo – carattere diretto ed impulsivo, che talvolta porta a esiti spiacevoli”, con l’attenuarsi delle animosità legate alla campagna elettorale e nella speranza di un atto di redimibilità verso il sindaco, come consiglieri di “Pago Veiano nel Cuore” anche noi ci saremmo aspettati un gesto distensivo del consigliere.

Infatti come gruppo consiliare di Pago Veiano nel Cuore abbiamo sempre messo al centro della nostra attività politica il principio che la politica che ci piace è basata su un lavoro di squadra, un lavoro operoso, un impegno sincero ed autentico che non si fa distrarre dalle polemiche, che offre leale e piena collaborazione con tutti, che è sempre votato al bene comune e forti dei nostri ideali, li portiamo avanti senza opportunismo.

Purtroppo il consigliere Gagliarde – rimarcano i consiglieri di maggioranza – ha sempre preferito il confronto diretto con il sindaco al confronto dialettico con il resto della maggioranza, poichè sostanzialmente non ha mai condiviso il “modus operandi” del gruppo Pago Veiano nel Cuore manifestando un carente sviluppo del “senso del noi”. Nella sua lettera di dimissioni lamenta di essere “spesso confinato al ruolo passivo di colui il quale si è ritrovato a conoscere questioni ed informazioni da terze persone”, nonostante su alcune “particolari questioni” abbiamo sempre notato un ruolo “fortemente attivo” (!!!) mentre nelle questioni di carattere generale e di pubblica utilità si è sempre contraddistinto per la sua superficialità.

“Non è la carica che fa di un uomo un politico. E’ piuttosto l’uomo, che della carica ne fa una conquista, offrendo quotidianamente e incessantemente il proprio servizio al prossimo” per cui accogliamo con favore le sue dimissioni da capogruppo e con uno spirito di ritrovato entusiasmo rinnoviamo la nostra fiducia al Sindaco Mauro De Ieso.

Come componenti della Amministrazione “De Ieso” auguriamo al consigliere Gagliarde migliori fortune nella vita ed in altri lidi politici, anche perché, parafrasando le parole della canzone della Cinquetti riportate nella sua nota Facebook, per “Quelle stradelle che tu (ci volevi) far fare” noi non ci vogliamo passar!!!

Rosario Fiorillo (Consigliere Comunale Pago Veiano nel Cuore), Alberto Rosella (Consigliere Comunale Pago Veiano nel Cuore), Cipriano Pezzuto (Consigliere Comunale Pago Veiano nel Cuore), Francesca De Ieso (Consigliere Comunale Pago Veiano nel Cuore), Pietro De Ieso (Assessore Comunale Pago Veiano nel Cuore), Donato De Ieso (Assessore Comunale e Vice Sindaco Pago Veiano nel Cuore). Intanto, il sindaco Mauro De Ieso, sta sulla riva  a guardare. Già ha aspettato troppo tempo per un ritorno del “figliol prodigo”. A giorni prenderà le sue decisioni  e porterà  all’attenzione dei cittadini uletriori sviluppi di tale annosa vicenda che si trascina da anni.

Tags: