venerdì 24 Settembre 2021 Marialetizia Varricchio:”L’amministrazione comunale continua, imperterrita, la guerra dichiarata al verde pubblico” | infosannionews.it venerdì 24 Settembre 2021

Smooth Slider

Benevento. Palazzo Mosti ha il suo ascensore per la Mobilità Sostenibile

Finalmente anche a Palazzo Mosti si sono abbattute le barriere ...

Comune di Benevento, assessore Coppola “previste 26 nuove assunzioni”

Comune di Benevento, assessore Coppola “previste 26 nuove assunzioni”

L’Assessore Coppola comunica che nella prossima seduta della CFOEL, la ...

Mastella: non accetto speculazioni sulla scuola, la mensa inizierà il 6 ottobre

Mastella: non accetto speculazioni sulla scuola, la mensa inizierà il 6 ottobre

"Sono rammaricato che anche la mensa scolastica comunale sia finita ...

Depuratore, Noi Campani: “Dal PD solo menzogne.

Depuratore, Noi Campani: Dal PD solo menzogne.

"Finanziamento perso per colpe non nostre. Noi saremo ricordati per ...

Asia,installate telecamere presso ecopunti Via Novelli e Contrada Panelli

Asia,installate telecamere presso ecopunti Via Novelli e Contrada Panelli

L'Asia comunica di aver provveduto ad installare il sistema di ...

Marialetizia Varricchio:”L’amministrazione comunale continua, imperterrita, la guerra dichiarata al verde pubblico”

17/10/2020
By

“L’amministrazione comunale continua, imperterrita, la guerra dichiarata al verde pubblico. In nome della sicurezza, si sta procedendo ad interventi inammissibili e sventati, che anzi aggravano le problematiche che presumono di risolvere e che piuttosto sembrano mero pretesto per lo sperpero di denaro pubblico. Questa amministrazione sta uccidendo sistematicamente gli alberi della nostra città. In linea con questo assurdo proposito, sui marciapiedi di Via Grimoaldo Re, nella quasi indifferenza generale, si sta procedendo alla sostituzione delle griglie, di contorno ai tronchi, con ristrette aree cementificate. Il soffocamento dei colletti e l’impermeabilizzazione dell’apparato radicale, che ne deriveranno, provocheranno gravi danni alla stabilità degli alberi, costringendo peraltro le radici a crearsi spazio nella pavimentazione, con conseguenza di dissesti, avvallamenti e sollevamenti.

Si tratta di manutenzioni, effettuate in modo pervicace e maldestro, che non tengono in alcun conto dei rudimenti di biologia, di fisiologia e di statica degli alberi: la conseguenza sarà soltanto quella di rendere, stavolta davvero, meno sicure e più spoglie le strade della nostra città. Come affermano gli esperti, quelli veri, non esistono alberi killer: esistono esseri umani incompetenti”, conclude Varricchio.

Tags: