sabato 16 Gennaio 2021 Cominciato il restauro delle tele di Donato Piperno al Museo del Sannio | infosannionews.it sabato 16 Gennaio 2021
Smooth Slider

Lavori Discarica stamane Di Maria in sopralluogo a Sant'Arcangelo Trimonte

Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, con il ...

Asl, oggi 23 positivi su 275 tamponi

L'Asl di Benevento comunica che dai 275 tamponi effettuati oggi ...

Ruggiero, Rifiuti : “Salta il piano d’ambito..era tutto già scritto. “

Ruggiero, Rifiuti : Salta il piano d'ambito..era tutto già scritto. 

Le tragedie Shakespeariane, scrive Ruggiero,  sono delle commedie rispetto all'operato ...

Ricerca del 69enne scomparso: l'ispezione dei VVF del corso del Fiume Sabato non dà nessun esito

Il personale Speleo Alpino Fluviale del Comando Provinciale dei Vigili ...

Mastella: “ho dato mandato ai miei avvocati per procedere contro indegna attività diffamatoria”

Mastella: ho dato mandato ai miei avvocati per procedere contro indegna attività diffamatoria

"Ho affidato mandato ai miei avvocati per procedere, sia in ...

Riapre l'area archeologica del Teatro Romano di Benevento

Il Teatro romano di Benevento a seguito dell’ultimo DPCM a ...

Cominciato il restauro delle tele di Donato Piperno al Museo del Sannio

14/10/2020
By

Si avvia il restauro per le opere del Piperno al Museo del Sannio.
Sopralluogo, stamani, dei tecnici della Soprintendenza Archeologica di Caserta e Benevento, presso la Pinacoteca dell’Istituto culturale di piazza Giacomo Matteotti. Con loro, nella sala centrale del prestigioso
polo della Rete Museale della Provincia di Benevento i rappresentanti della Ditta che dovrà procedere al restauro di quattro delle tele di Donato Piperno, pittore beneventano, attivo nella seconda metà del XVI
secolo, vissuto a diretto contatto con l’arte di Raffaello, che seppe reinterpretare in maniera matura ed elegante.
Il maquillage riguarderà i dipinti raffiguranti “Sant’Orsola e le pie vergini”, la “Madonna col Bambino e Santi”, “San Mercurio che trafigge Giuliano l’Apostata” e la “Trinità con i santi Aniello e Onofrio”.
I lavori, che si annunciano particolarmente delicati e che dovranno essere portati a termine entro sette mesi, sono finanziati con il “Fondo edifici di culto” del Ministero dell’Interno, trattandosi di opere originariamente collocate nell’attigua chiesa di Santa Sofia.
Particolare soddisfazione per l’avvio del restauro è stata espressa da Antonio Di Maria, presidente della Provincia di Benevento che, per il tramite della partecipata Sannio Europa, gestisce l’intera rete museale del capoluogo. «È un ulteriore tassello – ha detto Di Maria – del processo di crescita e di consolidamento del nostro patrimonio artistico, che ci consentirà di migliorare e rendere attrattiva, la nostra offerta culturale che, a maggior ragione in questa fase, riteniamo strategica per il rilancio turistico ed economico del territorio sannita».