sabato 31 Ottobre 2020 Giovanni Carpinone (FI): “Assessorato a Morcone, brutto segnale per il Sannio” | infosannionews.it sabato 31 Ottobre 2020
Smooth Slider
Covid. Per Mastella il Lockdown è alle porte

Covid. Per Mastella il Lockdown è alle porte

“Io credo, ormai, che più passano le ore e più ...

Covid19,al San Pio altri due decessi.Sono 94 i ricoverati.

Benevento – dal bollettino emesso questo pomeriggio dall’azienda ospedaliera “San ...

Maglione: “Di Maria è il Presidente della Provincia, non il sovrano”.

Maglione: “Di Maria è il Presidente della Provincia, non il sovrano”.

"Il licenziamento del segretario generale della Rocca, Franco Nardone, da ...

Ordine degli Architetti:al via la quarta edizione di Open! Studiaperti 2020

Al via Open! Studi aperti 2020 - manifestazione, giunta oramai ...

Noi Campani, l’avvocato Paola Panella nuovo presidente cittadino

Prosegue l’organizzazione territoriale di “Noi Campani” nel Sannio. A dichiararlo ...

Giovanni Carpinone (FI): “Assessorato a Morcone, brutto segnale per il Sannio”

01/10/2020
By

“Se il buongiorno della consiliatura si vede dal suo principio, il Sannio non può affatto dormire sonni tranquilli”.
Giovanni Carpinone, Responsabile del Dipartimento “Industria ed Artigianato” in seno al Coordinamento provinciale di Forza Italia Benevento, commenta con amarezza e sorpresa la notizia relativa alla nomina di  Mario Morcone quale assessore regionale.
“Preme chiarire come Morcone – commenta Carpinone – fosse presidente della holding che ebbe a proporre il progetto di realizzazione di un termovalorizzatore nella zona Asi di Benevento, holding dalla quale lo stesso si è appena dimesso, senza, tuttavia, che la cosa possa spostare di molto il senso della questione.
Ebbene, si diceva: se questa nomina rispecchia l’idea di sviluppo che De Luca immagina per il nostro Sannio, non vi è molto di cui essere sereni. Solo poche settimane addietro, gli amministratori nostrani, la società sannita nella sua quasi totalità, la politica sannita erano insorti rispetto alla ipotesi biodigestore a Ponte San Valentino.
Oggi, dopo aver plebiscitariamente rieletto De Luca ai vertici regionali, ci ritroviamo Morcone come assessore.
E meno male che si era parlato in sede di campagna elettorale, da parte dei deluchiani, di sviluppo del territorio, di esaltazione del chilometro zero, delle risorse paesaggistiche.
Ora, invece, ci ritroviamo premiato nel Governo campano un imprenditore che, assolutamente rispettabile nella sua professionalità – sia chiaro – ha, con tutta evidenza, una idea di sviluppo che non è compatibile assolutamente con il territorio del Sannio.
Cosa dicono, ora, i tanti sanniti che hanno riposto la loro fiducia in De Luca? – si interroga Carpinone – Dove sono? Non avvertono la necessità di spendere, in questa circostanza, una parola a preventiva tutela della loro Benevento? Ri-eccoci svelato De Luca.
Tra minacce di “chiudo-tutto” e riconoscimenti a chi promuove biodigestori, i sanniti saranno già pentiti delle loro legittime ma sprovvedute scelte”

Tags: