sabato 31 Ottobre 2020 Scuole. Si riparte il 1° Ottobre | infosannionews.it sabato 31 Ottobre 2020
Smooth Slider
Comitato Sannita ABC : ” A Sant’Agata de’ Goti sono trascorsi 10 giorni  ma l’acqua non è ancora potabile”

Comitato Sannita ABC : A Sant'Agata de' Goti sono trascorsi 10 giorni ma l'acqua non è ancora potabile

Sono trascorsi 10 giorni dall’ordinanza n. 56 del 20/10/2010 del ...

Moiano. Ai domiciliari continuava a spacciare, arrestato un pregiudicato 38enne

Nell’ambito dei controlli finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio ...

Giustizia, Lonardo: “Riconoscere legittimo impedimento per ragioni sanitarie ad avvocati”

Giustizia, Lonardo: “Riconoscere legittimo impedimento per ragioni sanitarie ad avvocati”

"Anche il Tribunale di Torino, con il crescere del numero ...

Covid. Per Mastella il Lockdown è alle porte

Covid. Per Mastella il Lockdown è alle porte

“Io credo, ormai, che più passano le ore e più ...

Covid19,al San Pio altri due decessi.Sono 94 i ricoverati.

Benevento – dal bollettino emesso questo pomeriggio dall’azienda ospedaliera “San ...

Scuole. Si riparte il 1° Ottobre

29/09/2020
By

Saranno messi in atto tutti gli accorgimenti necessari affinche non si corrano rischi, ne per gli studenti ne per i professori ed il personale scolastico.

Conferenza dei servizi questa mattina nella sala Consiliare di Palazzo Mosti tra il Sindaco Mastella, l’Assessore all’Istruzione Rossella Del Prete e l’Assessore ai Lavori Pubblici Mario Pasquariello e i Dirigenti Scolastici.

Tutto pronto quindi, quello che si poteva fare si è fatto anche se qualche timore c’è sempre. In ogni caso, in caso di positività, sarà l’Azienda Sanitaria Locale, alla quale è stato chiesto un numero dedicato,  a decidere per la chiusura della classe o della scuola. Il Sindaco vorrebbe un referente sempre raggiungibile come pure nel sistema dei trasporti. I Diigenti invece hanno richiesto delucidazioni sul calcolo dei giorni di assenza da giustificare con certificato medico. In questi primi giorni, comunque, data la mancanza dei termoscanner ancora non forniti dalla regione, saranno le famiglie a provvedere in tal senso.

La mensa dovrebbe partire dal 5 Ottobre maògrado l’esiguo numero di iscritti e la richiesta dei dirigenti di rinviare il servizio ma, ha chiarito la Del Prete, se non si parte non aumenterà il numero degli iscritti.

Tags: