sabato 24 Ottobre 2020 “Stelle al merito del lavoro”, le candidature entro il 31 ottobre 2020 | infosannionews.it sabato 24 Ottobre 2020
Smooth Slider

San Pio. Altri 12 nuovi positivi ai tamponi effettuati e un decesso

Nel bollettino odierno, del "San Pio" c’è un nuovo decesso ...

Asl. I positivi al Covid 19 sono 444

Questa la situazione nei vari comuni :

Italia Viva,Cinzia Mastantuono: “Asl, tamponi, si potenzi personale”

Italia Viva,Cinzia Mastantuono: Asl, tamponi, si potenzi personale

“Stiamo assistendo ad un momento di obiettiva difficoltà per quel ...

Pietrelcina.Presepe Vivente: stop alla XXXIII edizione causa Covid- 19

L’apposita associazione annulla la sacra rappresentazione del 2020. Tantissimi i ...

Protocollo d'intesa Clinica Montevergine e Asdim. Stamane presentate le iniziative

Presentato questa mattina il Protocollo d’intesa tra la Casa di ...

“Stelle al merito del lavoro”, le candidature entro il 31 ottobre 2020

17/09/2020
By

Com’è noto il 1° maggio di ogni anno vengono consegnate le decorazioni della “Stella al Merito del Lavoro”, previste dalla legge 5.2.1992, nr. 143,  a lavoratori in servizio o pensionati dipendenti da imprese pubbliche o private, anche se soci di imprese cooperative, nonché da aziende o stabilimenti dello Stato, delle Regioni, delle Province, dei Comuni e degli Enti pubblici, che si siano particolarmente distinti per singolari meriti di perizia, di laboriosità e di buona condotta. Le procedure potranno interessare anche i lavoratori italiani dipendenti da aziende italiane operanti all’estero.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha avviato l’istruttoria per il conferimento delle Stelle al Merito del Lavoro che saranno consegnate il prossimo 1° maggio 2021. Le candidature potranno essere inoltrate dalle aziende, dalle organizzazioni sindacali ed assistenziali o direttamente dai lavoratori interessati, agli   Ispettorati Interregionale del Lavoro aventi sede nel capoluogo di Regione, entro il termine del 31 ottobre 2020 corredate da  documentazione che dimostri il possesso della cittadinanza italiana, di aver compiuto 50 anni di età alla data del 31.10.2020, di aver svolto un periodo minimo di 25 anni di occupazione ininterrotta alle dipendenze della stessa azienda o alle dipendenze di aziende diverse purché il passaggio da una azienda all’altra non sia stato causato da demeriti personali, della professionalità, perizia, laboriosità e condotta morale in azienda ed, inoltre,  il  curriculum vitae, l’autorizzazione da parte dell’interessato al trattamento dei dati personali, recapito telefonico ed e-mail.

Per i lavoratori italiani dipendenti da aziende italiane operanti all’estero, le eventuali candidature dovranno essere presentate alla rappresentanza diplomatica o all’Ufficio consolare di riferimento.

Tags: