mercoledì 30 Settembre 2020 Guardia Sanframondi. Di Lonardo (EsserCi) : “Recuperare senso di comunità e partecipazione” | infosannionews.it mercoledì 30 Settembre 2020
Smooth Slider
Il Pd bacchetta Ruggiero, reo di “alzare inutili polveroni”

Il Pd bacchetta Ruggiero, reo di alzare inutili polveroni

Apprendiamo della stampa la nota del sindaco di Foiano, Giuseppe ...

Interruzione idrica a Benevento in via Gran Potenza per un guasto improvviso.

Interruzione idrica a Benevento in via Gran Potenza per un guasto improvviso.

GESESA-BENEVENTO: interruzione idrica in Via Gran Potenza per un guasto ...

Accademia Volley.Partita la nuova stagione 2020/21

E' finalmente ripresa a distanza di quasi 10 mesi la ...

La Polizia di Stato celebra San Michele Arcangelo, proprio Santo Patrono.

È stata si è svolta questa mattina presso la Parrocchia ...

Riflessione di Antonio Ruggiero rispetto alla scelta di De Luca di nominare assessore Mario Morcone

Riflessione di Antonio Ruggiero rispetto alla scelta di De Luca di nominare assessore Mario Morcone

Il consigliere Provinciale del Partito Democratico Giuseppe Antonio Ruggiero interviene ...

Scuole. Si riparte il 1° Ottobre

Scuole. Si riparte il 1° Ottobre

Saranno messi in atto tutti gli accorgimenti necessari affinche non ...

Guardia Sanframondi. Di Lonardo (EsserCi) : “Recuperare senso di comunità e partecipazione”

14/08/2020
By

“Dopo due mandati amministrativi può dirsi chiuso un ciclo, non può vedersi riproposta la soluzione ‘continuità con il passato’. E’ ora di costruire qualcosa di nuovo e di recuperare il senso di comunità: una comunità fatta di valori e di tradizioni in cui le individualità lavorano insieme per creare condizioni di sviluppo e sostenibilità fruibili per tutti, non solo per alcuni”. Così il candidato sindaco al Comune di Guardia Sanframondi e capolista della compagine civica ‘esserCi’, Raffaele Di Lonardo. “Abbiamo assistito – continua -, negli ultimi anni di questa consiliatura, ad un’azione amministrativa che poco ha inciso nel vivere quotidiano della nostra cittadina: i finanziamenti pubblici, anche copiosi, sono stati spesi al solo scopo di accendere ‘riflettori’ e creare ‘trampolini di lancio’ senza che vi sia stata alcuna concreta ricaduta in termini di occupazione e di sviluppo per il paese e, cosa non meno importante, senza che siano stati coinvolti cittadini e aziende. Non vi può essere, quindi, continuità con il passato. Guardia ha bisogno di guardare al futuro e di essere accompagnata da una politica strategica che sia funzionale al perseguimento del bene comune, la svolta è d’obbligo. La nostra comunità sta lanciando un grido di attenzione e noi abbiamo il dovere di coglierlo: è per questo che ci candidiamo a guidarne il cambiamento”. “Abbiamo bisogno – spiega ancora Di Lonardo – di avviare una rigenerazione urbana e sociale, di creare infrastrutture materiali ed immateriali che ci rendano attrattivi per i tanti interessati a visitare il nostro borgo e a conoscerne la storia, le ricchezze enogastronomiche, artistiche e culturali. Durante il ‘lockdown’ imposto dal Covid19 è mutato radicalmente l’approccio dell’opinione pubblica nei confronti dei piccoli centri come il nostro: da aree marginali sono divenuti luoghi autentici in cui rifugiarsi per vivere all’aria aperta. E’ nostro compito, dunque, valorizzare l’identità del nostro territorio attraverso la conoscenza e la partecipazione per scrivere il futuro che meritano i nostri figli”. “La mia squadra – conclude il candidato sindaco – sarà composta non solo da coloro che compongono la lista civica ‘esserCi’, ma da tutta la comunità, che così facendo diventerà sintesi dell’agire amministrativo e vivrà in una coralità ampia che darà voce, spazio e opportunità a tutti. Costruiremo una seria alternativa superando schemi divisi che per tanti anni hanno segnato la vita politica guardiese”.

Tags: