mercoledì 30 Settembre 2020 Bonus Inps a deputati, Lonardo: “incasso eticamente scorretto tante polemiche stanno danneggiando l’intero Parlamento” | infosannionews.it mercoledì 30 Settembre 2020
Smooth Slider

Paola Rossi docente Unifortunato nella Commissione sulla Riforma Fiscale coordinata da Carlo Cottarelli

La prestigiosa commissione nazionale lavorerà su revisione IRPEF e abolizione ...

Il Pd bacchetta Ruggiero, reo di “alzare inutili polveroni”

Il Pd bacchetta Ruggiero, reo di alzare inutili polveroni

Apprendiamo della stampa la nota del sindaco di Foiano, Giuseppe ...

Interruzione idrica a Benevento in via Gran Potenza per un guasto improvviso.

Interruzione idrica a Benevento in via Gran Potenza per un guasto improvviso.

GESESA-BENEVENTO: interruzione idrica in Via Gran Potenza per un guasto ...

Accademia Volley.Partita la nuova stagione 2020/21

E' finalmente ripresa a distanza di quasi 10 mesi la ...

La Polizia di Stato celebra San Michele Arcangelo, proprio Santo Patrono.

È stata si è svolta questa mattina presso la Parrocchia ...

Riflessione di Antonio Ruggiero rispetto alla scelta di De Luca di nominare assessore Mario Morcone

Riflessione di Antonio Ruggiero rispetto alla scelta di De Luca di nominare assessore Mario Morcone

Il consigliere Provinciale del Partito Democratico Giuseppe Antonio Ruggiero interviene ...

Bonus Inps a deputati, Lonardo: “incasso eticamente scorretto tante polemiche stanno danneggiando l’intero Parlamento”

11/08/2020
By

“I 5 presunti deputati che avrebbero incassato i 600 euro, hanno commesso un atto sicuramente eticamente scorretto, ma, non è reato. Ebbene! Credo che, a questo punto, sarebbe più giusto che i diretti interessati si autodenunciassero alla stampa, palesando le loro ragioni, tanto da mettere fine a questo strazio… si sta denigrando l’intero Parlamento. Ora basta”.

A scriverlo in una nota è la senatrice sannita del Gruppo Misto, Sandra Lonardo.

“Comprendo che la gente si stia indignando, ed è giusto, perché a noi politici è richiesto un di più di attenzione, soprattutto in momenti nei quali tutti hanno oggettive difficoltà. Chi ha responsabilità enormi in questa vicenda – aggiunge la Lonardo – è il presidente dell’INPS, Tridico, che va mandato a casa perché è apparso il regista di una operazione funzionale al discredito del parlamento, dando una mano al referendum per il taglio dei parlamentari. Sì, perché il 20 ed il 21 settembre si vota per il taglio dei parlamentari, questa “chicca”, giova a chi è a favore del taglio, per creare ancora più  odio verso l’intero Parlamento, mentre io penso che il taglio non gioverebbe alla rappresentanza territoriale, e città piccole, come la mia Benevento, non avrebbero mai più un deputato o un senatore. Ecco perché #iovotono, e dopo questa assurda polemica, – conclude la Lonardo – voto ancora più convintamente”. 

Tags: