giovedì 25 Febbraio 2021 Un arresto a Pietrelcina per produzione e spaccio di sostanze stupefacenti | infosannionews.it giovedì 25 Febbraio 2021
Smooth Slider
Assegnazione 51 alloggi ERP di Benevento, si riunisce la Commissione. Apprezzamento di SICET e UNIAT

Assegnazione 51 alloggi ERP di Benevento, si riunisce la Commissione. Apprezzamento di SICET e UNIAT

In data 24-02-2021 la Commissione Provinciale, presieduta dal Giudice Monteleone, ...

Giro d'Italia, la carovana rosa nel sannio il 15 Maggio

Dalla riunione milanese l'ufficialità di una notizia che era nell'aria ...

Altrabenevento scrive ai sindaci dei comuni Ambito B1 sull’affidamento servizio alla coop. Esculapio

Altrabenevento scrive ai sindaci dei comuni Ambito B1 sull'affidamento servizio alla coop. Esculapio

Altrabenevento scrive ai sindaci dei comuni di Apollosa, Arpaise, Ceppaloni, ...

Al viaGenerazione Digitale il nuovo Programma di Alternanza scuola lavoro di Gesesa e Gruppo Acea

Obiettivo del percorso, che si svolgerà per la prima volta ...

Al “San Pio” 21 nuovi casi di positività al Covid 19

Al San Pio 21 nuovi casi di positività al Covid 19

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data ...

Emergenza Epidemiologica  Covid 19 Valentino fa urgente richiesta di informazioni sui dati e decisioni in merito

Emergenza Epidemiologica Covid 19 Valentino fa urgente richiesta di informazioni sui dati e decisioni in merito

Con una formale nota del 23/02/2021 indirizzata al Sindaco/Autorità Sanitaria ...

Un arresto a Pietrelcina per produzione e spaccio di sostanze stupefacenti

14/08/2012
By

I Carabinieri individuano dei vasi con cannabis indica nell’abitato del paese e arrestano il coltivatore.

É stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di produzione e spaccio di sostanze stupefacenti, sorpreso dai Carabinieri della Stazione di Pietrelcina nella tarda serata di ieri mentre accudiva 6 piante di cannabis indica. Si tratta di Maurizio Nisco, 49enne della zona, già noto alle Forze dell’Ordine. L’uomo aveva avviato una piccola produzione in proprio di cannabis dalla quale ricavare marijuana, sfruttando una piccola area incolta di proprietà comunale situata nell’abitato di Pietrelcina, a breve distanza dalla propria abitazione e, soprattutto, poco visibile perché contenuta tra le mura di edifici, alcuni dei quali in disuso, e ricca di vegetazione spontanea che rendeva la presenza dello stupefacente piuttosto discreta. A giudicare dallo stato di salute e dalle dimensioni, comprese tra i 100 ed i 220 cm, le piante sono state accudite con una certa attenzione e con evidente perizia dall’uomo che è stato fermato dai Militari proprio mentre era intento ad innaffiarle. La conseguente perquisizione domiciliare ha poi fatto rinvenire circa un grammo di hashish e poco meno di due grammi di marijuana già pronta all’uso. Tutto lo stupefacente, sicuramente destinato ad una fetta del mercato locale, è stato sottoposto a sequestro per le analisi e la distruzione. Il “coltivatore”, ultimati gli accertamenti in caserma, è stato trasferito presso il carcere di Capodimonte.

Print This Post Print This Post