giovedì 1 Ottobre 2020 Renato Giordano tende la mano al Conservatorio ma il programma è comunque già definito | infosannionews.it giovedì 1 Ottobre 2020
Smooth Slider
Giovanni Carpinone (FI): “Assessorato a Morcone, brutto segnale per il Sannio”

Giovanni Carpinone (FI): Assessorato a Morcone, brutto segnale per il Sannio

“Se il buongiorno della consiliatura si vede dal suo principio, ...

Tamponi, il Comune di Moiano si “appella” all’Asl

Tamponi, il Comune di Moiano si appella all'Asl

“Siamo consapevoli del momento di difficoltà ma, in questo modo, ...

Lo Chef puglianellese Emanuele Mongillo premiato a Mosca dall'accademia italiana della cucina

Puglianello ancora una volta è rappresentata nelle location più prestigiose ...

Pietrelcina. Al via il I° Premio “Pasquale Mandato”

Sabato 3 ottobre ore 10,30 presso il Palavetro.  La cerimonia ...

Mortaruolo : ” Il prof. Mazzone motivo di orgoglio per il Sannio”

Mortaruolo : Il prof. Mazzone motivo di orgoglio per il Sannio

“Facendosi strada tra 12mila docenti provenienti da tutto il mondo, ...

Renato Giordano tende la mano al Conservatorio ma il programma è comunque già definito

03/08/2020
By

Presentazione della 41° edizione Benevento Città Spettacolo caratterizzata dalla polemica sorta tra Renato Giordano, responsabile di tutto come ha detto Clemente Mastella ed il Conservatorio di Musica di Benevento.

Tutto nasce dal fatto che la prima della kermesse, che  si terrà il 24 Agosto al Teatro Romano, era stata affidata, almeno dalle dichiarazione di Verga e Ilario, al Conservatorio di Benevento salvo poi senza chiarimenti e possibilità di contrattazione, venire scippata e consegnata  a Vincenzo Salemme ed al suo Spettacolo ” Napoletano ? E famme ‘na pizza!”.

Durante la conferenza stampa Giordano ha teso la mano nuovamente al Conservatorio ma, in ogni caso, se davvero il pomo della discordia è quello, la frittata è fatta. Noi non sappiamo come siano andate realmente le cose, fatto sta che appare alquanto strano e disdicevole che una collaborazione tra istituzioni locali sia stata interrotta in siffatto modo.

Tornando al programma della Kermesse, come al solito è molto variegato e cerca di accontentare più gusti con diversi artisti di grido come Vincenzo Salemme, Francesco Gabbani, Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana, Ghali e Geolier.

Nel particolare questo è il programma

Tags: