giovedì 1 Ottobre 2020 Regionali, Rungi “Con De Luca Campania si è trasformata in Regione-ombra” | infosannionews.it giovedì 1 Ottobre 2020
Smooth Slider
Giovanni Carpinone (FI): “Assessorato a Morcone, brutto segnale per il Sannio”

Giovanni Carpinone (FI): Assessorato a Morcone, brutto segnale per il Sannio

“Se il buongiorno della consiliatura si vede dal suo principio, ...

Tamponi, il Comune di Moiano si “appella” all’Asl

Tamponi, il Comune di Moiano si appella all'Asl

“Siamo consapevoli del momento di difficoltà ma, in questo modo, ...

Lo Chef puglianellese Emanuele Mongillo premiato a Mosca dall'accademia italiana della cucina

Puglianello ancora una volta è rappresentata nelle location più prestigiose ...

Pietrelcina. Al via il I° Premio “Pasquale Mandato”

Sabato 3 ottobre ore 10,30 presso il Palavetro.  La cerimonia ...

Mortaruolo : ” Il prof. Mazzone motivo di orgoglio per il Sannio”

Mortaruolo : Il prof. Mazzone motivo di orgoglio per il Sannio

“Facendosi strada tra 12mila docenti provenienti da tutto il mondo, ...

Regionali, Rungi “Con De Luca Campania si è trasformata in Regione-ombra”

03/08/2020
By

Una candidatura che nasce dal territorio quella di Rosetta Rungi, aspirante consigliere regionale di “Alleanza di centro”, formazione partitica guidata a livello campano dal Segretario regionale Angelo Feleppa e che, in occasione delle imminenti elezioni regionali, sosterrà le posizioni di Stefano Caldoro.

Ritengo – così la Rungi, originaria e residente a Sant’Agata de’Goti – che sia necessario dedicare una parte del proprio tempo al servizio di un territorio, quello regionale, che sta vivendo, dal momento dell’insediamento della Giunta De Luca, una fase di indubbio declino in termini di servizi.
Da Regione dominante sotto la sapiente guida di Stefano Caldoro, la Campania si è trasformata in una Regione-ombra frustrata da criticità imbarazzanti, tanto per dirne alcune, in termini di sanità, trasporti ed infrastrutture.
Abbiamo assistito a cinque anni di false promesse, di spreco di denaro pubblico, di mala gestione della cosa pubblica.
Sono orgogliosa di questa candidatura di cui è stata onorata la mia persona, convergenza ed espressione di diverse anime e sensibilità, di una platea più allargata di cittadini che si riconoscono, con entusiasmo e disinteresse, nella condivisione di un progetto comune di crescita e di miglioramento”. 


Il tempo delle false promesse e degli abusi – così, invece, il Segretario regionale Feleppa – è prossimo a conclusione.
I cittadini campani sono stanchi e chiedono, in modo convinto e maturo, un radicale cambiamento.
Anche per questo assume significato e senso il ruolo di Rosetta Rungi, candidatura che non è calata dall’alto, come in altri contesti, ma che nasce dalla base.
Una base che vive le difficoltà del quotidiano e non i mondi dorati di chi non ha percezione alcuna del reale.
E che continua ad offendere con rinnovata ipocrisia la dignità dei territori”

Tags: