venerdì 23 Ottobre 2020 Il commento di Di Maria alla presentazione delle borse di studio Bosco Lucarelli | infosannionews.it venerdì 23 Ottobre 2020
Smooth Slider

San Pio. Altri 12 nuovi positivi ai tamponi effettuati

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data odierna nr. 239 ...

Asl. I positivi al Covid 19 sono 444

Questa la situazione nei vari comuni :

Italia Viva,Cinzia Mastantuono: “Asl, tamponi, si potenzi personale”

Italia Viva,Cinzia Mastantuono: Asl, tamponi, si potenzi personale

“Stiamo assistendo ad un momento di obiettiva difficoltà per quel ...

Pietrelcina.Presepe Vivente: stop alla XXXIII edizione causa Covid- 19

L’apposita associazione annulla la sacra rappresentazione del 2020. Tantissimi i ...

Protocollo d'intesa Clinica Montevergine e Asdim. Stamane presentate le iniziative

Presentato questa mattina il Protocollo d’intesa tra la Casa di ...

Il commento di Di Maria alla presentazione delle borse di studio Bosco Lucarelli

01/08/2020
By

«Tutto ciò che può avvicinare i giovani all’apprendimento e all’approfondimento costituisce nostro interesse primario».
Così il presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, intervenuto, a San Martino Sannita (BN), alla presentazione della borsa di studio in memoria della compianta baronessa Maria Rosaria Bosco
Lucarelli, voluta dalla famiglia. L’iniziativa è riservata alla tesi di laurea in diritto civile, presentata da studenti dell’Univeristà degli
Studi del Sannio e ritenuta meritevole da una qualificata commissione giudicatrice, di cui faranno parte, oltre che i familiari, i docenti
Antonella Tartaglia Polcini e Gaspare Lisella e il presidente del Rotary, Ambrogio Romano.

«È nostro dovere — ha proseguito il presidente — puntare sul patrimonio
ideale della nostra storia comune, sull’asset artistico e monumentale e sulla grande risorsa museale che, dopo le limitazioni del Covid-19, abbiamo messo a disposizione della città, tagliando, simbolicamente, il nastro con l’esposizione del ciclo di opere “Le Streghe di Benevento e il Gobbo di Peretola”, in collaborazione con Strega Alberti. Perché — ha concluso Di Maria — di cultura si vive e si cresce».

Tags: