venerdì 23 Ottobre 2020 Borsa di studio annuale in memoria della baronessa M.R. Bosco Lucarelli. La presentazione nello storico Palazzo di San Martino Sannita | infosannionews.it venerdì 23 Ottobre 2020
Smooth Slider

San Pio. Altri 12 nuovi positivi ai tamponi effettuati

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data odierna nr. 239 ...

Asl. I positivi al Covid 19 sono 444

Questa la situazione nei vari comuni :

Italia Viva,Cinzia Mastantuono: “Asl, tamponi, si potenzi personale”

Italia Viva,Cinzia Mastantuono: Asl, tamponi, si potenzi personale

“Stiamo assistendo ad un momento di obiettiva difficoltà per quel ...

Pietrelcina.Presepe Vivente: stop alla XXXIII edizione causa Covid- 19

L’apposita associazione annulla la sacra rappresentazione del 2020. Tantissimi i ...

Protocollo d'intesa Clinica Montevergine e Asdim. Stamane presentate le iniziative

Presentato questa mattina il Protocollo d’intesa tra la Casa di ...

Borsa di studio annuale in memoria della baronessa M.R. Bosco Lucarelli. La presentazione nello storico Palazzo di San Martino Sannita

01/08/2020
By

Istituita una borsa di studio annuale per la migliore tesi in Diritto civile con preferenza Diritto di famiglia per studenti dell’Università degli Studi del Sannio che abbiano ottenuto almeno una valutazione di 105/110, in memoria della baronessa Maria Rosaria Bosco Lucarelli, scomparsa lo scorso 24 marzo. L’istituzione della borsa di studio è stata fortemente voluta dalla figlia, Maria Vittoria e dal genero Fabio Apollonj Ghetti, ed è stata presentata ieri 31 Luglio, nella storica dimora della famiglia Bosco Lucarelli situata in San Martino Sannita. Erano presenti all’incontro il presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, la senatrice Danila De Lucia(componente della commissione Istruzione e beni culturali di palazzo Madama), Antonella Tartaglia Polcini ordinaria dell’Università del Sannio ed il sindaco di San Martino Sannita Angelo Ciampi ed il dott. Gino Abbate, candidato alle prossime regionali con “Noi Campani”. Da sottolineare anche un simpatico intervento del consorte della scomparsa baronessa, Francesco Ragnoni, che ha allietato i presenti con un intervento sulla storia della famiglia Bosco Lucarelli. La borsa di studio sarà assegnata ogni anno, da una giuria composta dagli ordinari dell’ateneo sannita, Gaspare Lisella ed Antonella Tartaglia Polcini, dal notaio Ambrogio Romano presente anche ieri sera, da Maria Vittoria Ragnoni e Fabio Apollonj Ghetti, l’8 febbraio, anniversario della nascita della Bosco Lucarelli, che fu avvocato e a lungo presidente nazionale del Centro italiano femminile, nonchè ispiratrice e fautrice della riforma del diritto di famiglia.

Al termine della presentazione gli intervenuti hanno partecipato ad un lauto rinfresco tenutosi su la “loggetta” dello storico Palazzo con vista sul giardino e sull’antistante chiesa.

Tags: