mercoledì 12 Agosto 2020 Liberamente per Bonea: Palazzo D’Apice, ecco il bando per l’affidamento delle progettazioni | infosannionews.it mercoledì 12 Agosto 2020
Smooth Slider
Covid-19, Azienda Ospedaliera “San Pio”, processati vari tamponi tutti risultati negativi

Covid-19, Azienda Ospedaliera San Pio, processati vari tamponi tutti risultati negativi

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” ha processato l’11.08.2020 nr. ...

Liberamente per Bonea, Bambini e Terza età, doppia iniziativa.  Prossimi allo start campo scuola e cure termali

Liberamente per Bonea, Bambini e Terza età, doppia iniziativa. Prossimi allo start campo scuola e cure termali

Doppia iniziativa nel sociale quella varata dall'Amministrazione comunale di Bonea.Piccoli ...

Rungi Ferrovia Valle Caudina ferma da cinque mesi: servono risposte urgenti

“La gente ha, quanto meno, il diritto di essere informata: ...

L'ozono, l'inquinante critico in estate. I dati SNPA per il 2019 e per l’estate 2020

Nel 2019, a livello nazionale, l’obiettivo a lungo termine per ...

Scontro sulla Telesina, coinvolte più auto in un tamponamento.Un ferito in codice rosso

Scontro sulla Telesina, coinvolte più auto in un tamponamento.Un ferito in codice rosso

Quattro auto sono entrate in collisione questo pomeriggio lungo la ...

Liberamente per Bonea: Palazzo D’Apice, ecco il bando per l’affidamento delle progettazioni

15/07/2020
By

Il Comune di Bonea ha posto in essere bando per l’affidamento delle attività professionali di realizzazione della progettazione definitiva, di quella esecutiva e del coordinamento per la sicurezza relativamente all’intervento di “Adeguamento sismico e messa in sicurezza dell’edificio Fondazione Carmine D’Apice”.

La somma utile a finanziare le attività professionali sono state colte presso le sedi governative.
Il finanziamento dei servizi di architettura e di ingegneria di cui al bando, nel dettaglio, è stato disposto, in data 18 novembre 2019, con decreto del Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, per l’importo complessivo di 208.210 euro. 

Palazzo D’Apice, struttura ricadente nel centro storico cittadino, rappresenta, pur versando in una condizione di attuale abbandono, plesso di assoluto pregio rispetto al profilo storico ed architettonico.
Originariamente di proprietà dell’avvocato D’Apice, il palazzo era stato da questi donato al “popolo di Bonea” vincolandone, però, la validità giuridica dell’atto medesimo ad un uso che fosse a favore della locale infanzia.
La struttura, quindi, sempre come da volontà testamentarie, fu curato da fondazione ad hoc costituitasi ospitando, fino all’anno 1993, l’asilo delle “Pie Filippine”. Fino al 2000, poi, ebbe a fungere da oratorio.
Quindi il subentrato stato inagibilità e lo stato di abbandono a tutti noto. 

Ora, quindi, l’interessamento accesosi da parte della Amministrazione Roviezzo che, in accordo con la Fondazione, ha reperito le necessarie risorse per finanziare le attività professionali ingegneristico-architettoniche utili al recupero della struttura.
La proprietà dell’edificio resta, come da statuto, in capo alla Fondazione il cui amministratore coincide nella persona del reggente parrocchiale. 

Tags: