lunedì 10 Agosto 2020 Linee guida Ato, Maglione: “Auspico convergenza nell’interesse del Sannio”.  | infosannionews.it lunedì 10 Agosto 2020
Smooth Slider
Da domani 11 Agosto vendita biglietti della 41^ edizione del Festival “Benevento Città Spettacolo” Eventi e Tariffe

Da domani 11 Agosto vendita biglietti della 41^ edizione del Festival Benevento Città Spettacolo Eventi e Tariffe

L'Organizzazione di “Benevento Città Spettacolo” informa il gentile pubblico che ...

Tutti Telese,Caporaso: “Le tante mancanze dell’amministrazione Carofano”

Tutti Telese,Caporaso: Le tante mancanze dell’amministrazione Carofano

Il gruppo politico "Tutti Telese" che sostiene la candidatura a ...

DP SG Volley 1997: primo colpo di mercato, arriva il libero Eleonora Carbone

DP Noleggi SG Volley 1997: primo colpo di mercato, arriva ...

Covid – Tamponi al San Pio tutti negativi

Covid - Tamponi al San Pio tutti negativi

Covid-19:tamponi processati il 9 agosto 2020L'A.O.R.N. “San Pio” ha processato ...

Nuove Linee Guida Pillola RU486. Democratici e Progressisti : Bene il Ministro !

"Ora la Regione faccia la sua parte ! "L’intervento del ...

Linee guida Ato, Maglione: “Auspico convergenza nell’interesse del Sannio”. 

08/07/2020
By

L’approvazione delle linee guida a partire dalle quali sarà definito il piano industriale dell’ATO è un passaggio fondamentale per la futura programmazione del ciclo di rifiuti in provincia e, dopo mesi di stallo, finalmente si intravede un primo passo nella definizione di una programmazione.

Domani infatti queste indicazioni saranno presentate al consiglio dell’ente, che sarà quindi chiamato a valutarle e ad approvarle. E’ un passaggio importante perché definire le linee guida significa dare un preciso indirizzo alla gestione dei rifiuti e quindi cominciare a fissare dei paletti utili anche per disciplinare l’esplosione di richieste di impianti per la gestione dell’umido nel Sannio.

Attraverso questa approvazione, l’ATO espliciterà un indirizzo, che si concretizzerà con il piano industriale vero e proprio, e che riguarderà anche la gestione della componente umida. In questo modo uno degli attori principali nell’attuale partita del biodigestore che si vuole realizzare a Benevento formalizzerà una sua posizione in chiave generale ma che chiaramente avrà ripercussioni anche sul caso specifico.

Posizione che si unisce a quella dell’ASI che ha demandato ad un’indagine tecnica le sue conclusioni, su cui, chiaramente, peseranno anche quelle a cui giungeranno l’ATO e la Provincia di Benevento.

Quest’ultima ha già espresso parere negativo ma al contempo non ha ancora assunto una posizione ufficiale sul da farsi per l’impianto di compostaggio da realizzare nello STIR che vedrebbe l’Ente gestire diversi milioni.

A tutto ciò va aggiunto che al netto di ogni futuro piano industriale che si andrà ad approvare è necessario che la Regione Campania investa sugli impianti esistenti, diversamente ogni sforzo sarà vano. Allo STIR si attendono ancora gli interventi promessi dalla giunta De Luca in seguito all’incendio, così come la chiusura del commissariamento e le compensazioni in bolletta, per aver stoccato nelle nostre discariche i rifiuti provenienti dalle altre province. Vanno assunte delle decisioni e va fatto in tempi brevi nel solo interesse dell’intero Sannio. Ed è per questo che mi auguro che domani finalmente si compia il primo passo in questa direzione.

Tags: