sabato 11 Luglio 2020 Videoconferenza“Come affrontare il sovraindebitamento?”Acli attiva sportello informativo | infosannionews.it sabato 11 Luglio 2020
Smooth Slider

Stanziati definitivamente fondi per 13 milioni di euro per l'edilizia scolastica nel sannio

Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha ...

Minoranza consiliare Pago Veiano, olezzi putridi dall’isola ecologica, l’opposizione: “Va dislocata!”

Minoranza consiliare Pago Veiano, olezzi putridi dall'isola ecologica, l'opposizione: Va dislocata!

“La situazione di quanti vivono nelle vicinanze di via Giovanni ...

Unifortunato, Benevento diventa Internazionale - I seduta Tesi finale alla SSML Internazionale di Benevento

Lunedì 13 luglio  alle ore 10.30 nell'Aula Magna dell'Istituto Universitario per Mediatori ...

Accademia Progetto Musica Acli Arte Spettacolo Sannio, nuovi successi per il giovane oboista Ruggiero

Accademia Progetto Musica Acli Arte Spettacolo Sannio, nuovi successi per ...

San Pio. Ancora negativi i tamponi processati

San Pio. Ancora negativi i tamponi processati

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data odierna nr. 81 ...

Videoconferenza“Come affrontare il sovraindebitamento?”Acli attiva sportello informativo

25/05/2020
By

Benevento – Come affrontare il sovraindebitamento? È questo il tema trattato quest’oggi nel corso della videoconferenza organizzata dalle ACLI Provinciali di Benevento. All’evento, coordinato dal giornalista de “Il Mattino” Domenico Zampelli hanno preso parte il Presidente delle ACLI Provinciali di Benevento, Danilo Parente, il Presidente della Camera Civile di Benevento, Antonio Lonardo, ed il referente dell’Organismo di composizione della crisi da Sovraindebitamento (O.C.C.) “Calvi”, Stefano Bardari.

“L’incontro di oggi – dichiara il Presidente delle ACLI Provinciali di Benevento, Avv. Danilo Parente – ci consente di affrontare un tema di grande attualità qual è quello del sovraindebitamento. L’emergenza Coronavirus rischia di coinvolgere una platea sempre più ampia di persone che, incolpevolmente, non saranno più in condizione di onorare gli impegni economici assunti. La legge del 27 gennaio 2012, n. 3, ancora poco nota in verità, ha introdotto la possibilità, a determinate condizioni, di esdebitare persone fisiche, piccoli imprenditori, consumatori e più in generale tutti i soggetti non fallibili. Un percorso che può ridare speranza a quanti si sentono sopraffatti dalla propria situazione debitoria e contribuire al reinserimento nel tessuto sociale come parte attiva. Come ACLI – continua il Presidente – sentivamo la necessità di dare informazioni e supporto al riguardo. Per questo, oltre all’incontro odierno, attiviamo uno Sportello dedicato a cui rivolgersi per avere maggiori informazioni”.

Una dinamica sociale, quella finalizzata a trovare una via d’uscita a tante situazioni di sovraindebitamento, che vede il contributo della Camera Civile del Tribunale di Benevento – Ariano Irpino.

“È un momento di ricostruzione sociale, economico e morale – dichiara il Presidente della Camera Civile di Benevento, Avv. Antonio Lonardo. La normativa sul sovraindebitamento è lo strumento giuridico che può rimettere nel circuito economico energie e competenze sopraffatte dalla crisi economica che stiamo vivendo ed una opportunità di unione sociale contro la spinta disgregativa e dispercettiva della dovuta solidarietà, quale collante della comunità. In questo contesto gli istituti giuridici di cui alla legge 3 del 2012, quali il piano del consumatore e l’accordo di composizione della crisi da sovraindebitamento, già strumenti validi, potrebbero ulteriormente essere snelliti con interventi legislativi volti a facilitare l’incontro delle aspettative di debitori e creditori in un’ottica compositiva dei rispettivi interessi. L’avvocatura sannita, come sempre, è pronta ad essere vicino alle istanze dei cittadini svolgendo un ruolo di impulso e di assistenza tecnica in tutte le fasi del procedimento”.

L’incontro ha avuto modo di porre l’accento sugli strumenti concreti e a disposizione dei soggetti sovraindebitati facendo particolare riferimento alle famiglie e ai piccoli imprenditori.

“La legge 3 del 2012 definita “anti usura” e “anti suicidi” – dichiara il referente dell’Organismo di composizione della crisi da Sovraindebitamento (O.C.C.) “Calvi”, Dott. Stefano Bardari – a mio avviso rappresenta una vera soluzione per i tanti che oggi più che mai si trovano nell’impossibilità di pagare i propri debiti. Il principio generale della legge è che il debitore debba essere meritevole rispetto ai significativi benefici derivanti dall’esdebitazione. Per meritevolezza si intende che il debitore deve aver contratto i debiti nella piena consapevolezza della possibilità di onorarli, e che solo per eventi sopraggiunti ci si è trovato nella condizione di non poter più pagare. Questa norma e le conseguenti possibilità di applicazione in questo momento storico potrebbe essere definita anche Anti-Covid. L’organismo di composizione della Crisi da sovraindebitamento istituito presso il Comune di Calvi, di cui sono il referente, ed operante per tutti i cittadini e le imprese del circondario del Tribunale di Benevento è a disposizione per assistere i soggetti che si trovano nell’impossibilità sopraggiunta di pagare i propri debiti, per la redazione di piani di ristrutturazione”.

È possibile rivedere l’evento sulla pagina Facebook delle ACLI Provinciali di Benevento. Per avere maggiori informazioni ci si potrà rivolgere allo Sportello Informativo delle ACLI contattando il numero 0824. 311687 o scrivendo all’indirizzo e-mail: info@aclibenevento.com.

Tags: