sabato 11 Luglio 2020 Covid-19, per l’igienizzazione delle chiese nasce la progettualità sociale di iCare “Arja Sana” | infosannionews.it sabato 11 Luglio 2020
Smooth Slider
Il Comitato “Centro Storico” incontra Ambrosone e Coppola per proposte su viabilità e pulizia

Il Comitato Centro Storico incontra Ambrosone e Coppola per proposte su viabilità e pulizia

"In data odierna, a seguito della nota protocollata al “n. ...

GESESA-Tocco Caudio: interruzione idrica notturna

GESESA-Tocco Caudio: interruzione idrica notturna

Comunichiamo che a causa di un guasto improvviso di cui ...

Adeguamento scuole emergenza Covid, 15.000 euro al Comune di Limatola

Adeguamento scuole emergenza Covid, 15.000 euro al Comune di Limatola

Il Comune di Limatola ha ricevuto la somma di 15.000 ...

Stanziati definitivamente fondi per 13 milioni di euro per l'edilizia scolastica nel sannio

Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha ...

Minoranza consiliare Pago Veiano, olezzi putridi dall’isola ecologica, l’opposizione: “Va dislocata!”

Minoranza consiliare Pago Veiano, olezzi putridi dall'isola ecologica, l'opposizione: Va dislocata!

“La situazione di quanti vivono nelle vicinanze di via Giovanni ...

Covid-19, per l’igienizzazione delle chiese nasce la progettualità sociale di iCare “Arja Sana”

25/05/2020
By

La riapertura dei luoghi di culto, per la graduale ripresa delle celebrazioni liturgiche con il popolo, con le prescrizioni sull’igienizzazione previste dal Protocollo del Ministero dell’Interno dello scorso 7 maggio, hanno rappresentato l’occasione per la cooperativa sociale di comunità iCare – Ufficio Fragilità e Progettazione della Diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti sia per offrire un valido supporto ai parroci, sia per creare opportunità di lavoro per donne e uomini del territorio diocesano che, a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, tuttora in corso, stanno vivendo situazioni di grave disagio socio-economico e relazionale.

Da qui è nata “Arja Sana”, una nuova progettualità sociale della cooperativa iCare, che, nel rispondere ad un bisogno post Covid, per il momento si occuperà dell’igienizzazione dei nostri luoghi di culto, prendendosi cura della salute e della sicurezza dei fedeli che si recheranno nelle nostre chiese. Il logo rimanda alla seconda Enciclica di Papa Francesco, “Laudato Sì”, che pone al centro un’ecologia integrale in cui la preoccupazione per la natura, l’equità verso i poveri, l’impegno nella società, ma anche la gioia e la pace interiore risultano inseparabili e fondamentali per la tutela e la salvaguardia del Creato. ICare, che progetta dal “basso” e che si prende cura delle fragilità esistenti sul territorio, ridisegnando l’attenzione al sociale e progettando con le comunità nuovi interventi, anche stavolta ha intercettato un bisogno reale ed urgente, trasformandolo in un progetto sinergico di inclusione sociale tramite reti di prossimità. Un po’ di “Arja Sana” per offrire quell’aria pura e nuova di una solidarietà viva, di cui c’è sempre il desiderio e la necessità di respirare.

Tags: