venerdì 5 Giugno 2020 Benevento,arrestati due pusher con 120 gr di cocaina | infosannionews.it venerdì 5 Giugno 2020
Smooth Slider

Il giovanissimo Fiore Girardi di Pesco Sannita premiato tra i 66 studenti della Federico II

Presente il prof. Gaetano Manfredi, Ministro dell’Università e Ricerca.Sono stati ...

Qualità dell’aria, Arpac, con la fase due “ritornano” gli ossidi di azoto in Campania

Qualità dell’aria, Arpac, con la fase due “ritornano” gli ossidi di azoto in Campania

A partire dallo scorso 4 maggio, con la cosiddetta “fase ...

Diploma di Fagotto per Chiara Iscaro

La valente dottoressa in Medicina Veterinaria Chiara Iscaro ha conseguito ...

Azienda Sanitaria San Pio. Oggi nessun tampone positivo

Azienda Sanitaria San Pio. Oggi nessun tampone positivo

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data odierna nr. 80 ...

Bando Mibact piccoli comuni. Sen. De Lucia : “Partecipate!”

Bando Mibact piccoli comuni. Sen. De Lucia : Partecipate!

“Ho provveduto ad inoltrare nei giorni scorsi una mail ai ...

Donate due Opere d'Arte alla Provincia di Benevento

Al Museo Arcos sono state consegnate due opere donate dagli ...

Benevento,arrestati due pusher con 120 gr di cocaina

23/05/2020
By

Due persone arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Benevento per detenzione di 120 gr. di cocaina

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento nel corso di un controllo del territorio in località Sferracavallo fermavano una Nissan Juke, a bordo della quale viaggiava una coppia di giovani beneventani, entrambi 33enni. Nelle fasi del controllo entrambi apparivano agitati e preoccupati motivo per il quale i due venivano accompagnati in caserma per un accurato controllo dell’autoveicolo e di entrambi i ragazzi; solo uno è titolare di pregiudizi di polizia in materia di stupefacenti. Atteso il crescente nervosismo dei due, presso il Comando dei Carabinieri l’auto veniva sottoposta a meticolosa attività di ricerca, al termine della quale, occultato sotto la cuffia della leva del cambio, i Carabinieri rinvenivano un involucro termosaldato avvolto nel nastro adesivo per imballaggio. All’interno erano occultati 120 grammi di cocaina, che insieme all’auto venivano sequestrate mentre i due pusher venivano arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La cocaina doveva presumibilmente fornire i giovani del capoluogo in questo fine settimana in questo periodo della cosiddetta “fase 2” che ha allentato le restrizioni governative imposte dall’emergenza sanitaria in atto.

Su disposizione del Pubblico Ministero, dott.essa Felaco, entrambi gli arrestati venivano ristretti presso le rispettive abitazioni, in regime di detenzione domiciliare.

Tags: