sabato 24 Ottobre 2020 Viespoli sulle riforme: l’Assemblea Costituente unica via d’uscita | infosannionews.it sabato 24 Ottobre 2020
Smooth Slider

Al San Pio continua l'indagine Covid,processati 163 tamponi.Risultati 13 nuovi positivi

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data ...

Covid 19,dall' Asl i dati aggiornati:contagi in salita nel Sannio

Benevento – Ancora in aumento i casi di Covid-19 nel Sannio. Il numero ...

Covid, Comune e Asia annunciano sanificazione straordinaria delle strade

Covid, Comune e Asia annunciano sanificazione straordinaria delle strade

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, e l’amministratore unico dell’Asia, Donato Madaro, ...

Carmine Chiusolo neo Presidente della Commissione Albo Odontoiatri

Per i prossimi quattro anni (2021 – 2024) il dott. Carmine Chiusolo sarà  Presidente ...

Depuratore Benevento. La senatrice Lonardo rammenta alla Ricciardi il suo voto negativo in parlamento

Depuratore Benevento. La senatrice Lonardo rammenta alla Ricciardi il suo voto negativo in parlamento

“Complimenti alla senatrice Ricciardi! Meglio tardi che mai… improvvisamente si ...

Pago Veiano. Covid-19: contagiata un’intera famiglia

Pago Veiano. Covid-19: contagiata un’intera famiglia

Preoccupazione e impegno quotidiano del primo cittadino a favore della ...

Viespoli sulle riforme: l’Assemblea Costituente unica via d’uscita

01/08/2012
By

«L’approvazione del Senato della procedura d’urgenza in ordine ai disegni di legge per l’istituzione di un’Assemblea Costituente è una scelta sicuramente positiva”. 

Presidente dei senatori di Coesione Nazionale Pasquale Viespoli

Pur trattandosi di un fatto di procedura – chiarisce Viespoli –  e non di merito, riteniamo che il voto evidenzia la consapevolezza che l’Assemblea Costituente può rappresentare una via d’uscita, ove il percorso riformatore alla Camera non dovesse trovare la necessaria convergenza». Lo afferma in una nota, il presidente dei senatori di Coesione Nazionale, Pasquale Viespoli.

«Da parte nostra – aggiunge – pur senza rivendicare primogeniture, evidenziamo che da oltre un anno sosteniamo l’esigenza di un percorso costituente e indichiamo nell’Assemblea Costituente l’approdo giusto per una riforma organica della seconda parte della Costituzione da sottoporre comunque all’approvazione della sovranità popolare».

Print This Post Print This Post