martedì 26 Maggio 2020 Covid-19, M5S: “Assistenza domiciliare, la Regione fornisca risorse” | infosannionews.it martedì 26 Maggio 2020
Smooth Slider

Provincia. Di Maria in sopralluogo ai Musei della Rete Museale

Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, ha effettuato ...

San Pio, Covid 19. Situazione stazionaria con soli 2 pazienti

Al San Pio sono sempre due i ricoverati in pneumologia ...

I Commercialisti vicini alle Istituzioni e al Fianco di Imprese e Cittadini

Nel corso della trasmissione che “Che tempo che fa”, andata ...

Videoconferenza“Come affrontare il sovraindebitamento?”Acli attiva sportello informativo

Benevento - Come affrontare il sovraindebitamento? È questo il tema ...

Pietrelcina. Nascita di San Pio: quest’anno il 133° anniversario.

Appena 100 i fedeli presenti nella Chiesa conventuale, due per ...

Inizia oggi l'indagine per la lotta al Covid voluta dal Ministero della Salute.Otto i comuni interessati nel Sannio

Inizia oggi l’indagine di sieroprevalenza disposta dal Ministero della Salute ...

Covid-19, M5S: “Assistenza domiciliare, la Regione fornisca risorse”

08/04/2020
By

“L’assistenza domiciliare dei malati Covid-19 che non necessitano di ospedalizzazione, deve diventare una priorità anche nella provincia di Benevento. I fatti delle ultime ore a cui hanno fatto seguito anche appelli pubblici da parte dei cittadini, non possono rimanere inascoltati” a chiederlo i parlamentari M5S Danila De Lucia, Pasquale Maglione e Sabrina Ricciardi.

“A chi è a casa e vive situazioni di criticità legate al contagio – proseguono – deve essere assicurata la massima assistenza sia dal punto di vista medico che dal punto di vista psicologico. Ai medici di base, il cui lavoro è indispensabile, bisogna fornire, come ripetiamo da giorni, tutti gli strumenti per fare in modo che la loro assistenza possa essere il più puntuale possibile, ma al tempo stesso sicura per loro stessi e per gli assistiti.

Per questo è necessaria l’avvio dell’USCA – Unità Speciale di Continuità Assistenziale – che in fase sperimentale è stata accordata all’ASL BN e che prevede appunto l’assistenza domiciliare per quei pazienti positivi al Covid-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero. Lo sforzo che si chiede all’ASL, chiaramente, può essere compiuto solo se la Regione Campania si fa carico di sostenere una tale iniziativa. Diversamente – concludono i parlamentari – si corre il rischio di assistere all’ennesimo proclama, privo però di un’azione reale”.

Tags: