venerdì 29 Maggio 2020 Fornitura di 7897 pasti al costo di 4,50 euro oltre I.V.A dal Comune di Benevento. Scarica il modulo di richiesta | infosannionews.it venerdì 29 Maggio 2020
Smooth Slider

Al via il Virtual Open Day dell’Istituto Superiore per Mediatori Linguistici – SSML Internazionale

Sabato 30 maggio alle ore 11.30 la  SSML Internazionale di Benevento  aprirà ...

Acqua Bene Comune, mancato intervento dell’ente Idrico campano a sostegno delle fasce deboli

Acqua Bene Comune, mancato intervento dell'ente Idrico campano a sostegno delle fasce deboli

Il comitato sannita Acqua Bene Comune comunica quanto segue:"l’Ente idrico ...

Delia Delli Carri : “Una Amara vittoria: io non decado!”

Delia Delli Carri : Una Amara vittoria: io non decado!

"Ma per loro, continua la consigliera uscita vincitrice nel braccio ...

Giovanni Giuseppe Cocchiaro smentisce la sua nomina in Italia Viva Sannio

Nomina in Italia Viva Sannio, la smentita di Cocchiaro:“Con meraviglia ...

Bonea, due maxi cantieri al via.Il commento dell'assessore Giampietro D'Apice

“Cominciamo a raccogliere, in modo importante, i frutti di un ...

Fornitura di 7897 pasti al costo di 4,50 euro oltre I.V.A dal Comune di Benevento. Scarica il modulo di richiesta

30/03/2020
By

Il pasto completo, costituito da un  primo, un secondo, contorno, pane, confezionato in piatti termosaldati  in monoporzione sarà poi consegnato al domicilio dei richiedenti dalle associazioni di volontariato.

 

Per poter accedere ai pasti a prezzo agevolato si dovrà contattare telefonicamente  il Settore Servizio Sociale del Comune di Benevento ai recapiti 0824/772685-606-668 dal 01.04.2020 al 04.04.2020 nei seguenti orari: 09.00 – 13.00 trasmettendo l’istanza, redatta su apposito modulo, al seguente indirizzo e.mail: emergenzacovid@comunebn.it o per via telefonica. In quest’ultimo caso ci sarà un operatore incaricato che registrerà su apposito modulo la richiesta e quindi provvederà a protocollarla. Si effettuerà poi un’indagine socio-ambientale attraverso  domande volte ad ottenere elementi oggettivi per constatare l’effettivo stato di indigenza del richiedente (le informazioni fornite saranno sottoposte a controllo di veridicità).

La graduatoria terrà conto di : composizione del nucleo familiare; presenza di rete familiare; stato di disoccupazione/inoccupazione; stato di necessità (stato di indigenza, situazioni di rischio o di abbandono familiare o di emarginazione sociale, temporaneo stato di difficoltà atto a garantire il necessario sostentamento per sé ed il proprio nucleo familiare); situazione economica complessiva. Il Servizio Sociale Professionale, tenendo conto dei predetti criteri, predisporrà per ciascuna istanza una valutazione socio-ambientale attribuendo uno specifico punteggio secondo una scala di valore da 1 a 10. Sarà data priorità nella valutazione alle istanze che dichiarano un valore ISEE ordinario, in corso di validità, relativo al nucleo familiare, pari a € 0,00.

Le istanze poi saranno valutate telefonicamente per formare l’elenco dei beneficiari che  integrerà  quello fornito dalle associazioni di volontariato e dal Servizio Sociale comunale, fino a concorrenza del numero massimo dei pasti disponibili. Le eccedenze costituiranno altro elenco eventualmente da scorrere in caso di rinuncia di un beneficiario.

SCHEMA_DOMANDA_PASTI

AVVISO_PASTI

 

 

 

 

 

 

 

Tags: