venerdì 5 Giugno 2020 Pago Veiano. De Ieso: “quello che è successo a “Villa Margherita” è un fatto grave che vanifica tutti gli sforzi dei sindaci e di un intero Sannio” | infosannionews.it venerdì 5 Giugno 2020
Smooth Slider

Donate due Opere d'Arte alla Provincia di Benevento

Al Museo Arcos sono state consegnate due opere donate dagli ...

Mastella rivendica l'ascesa politica di Nappi : Salvini mi dica grazie !

“Salvini sembra avere un’ossessione nei miei confronti e di quanti ...

Domani riaprirà il tradizionale mercato regionale di Santa Colomba

Domani riaprirà il tradizionale mercato regionale di Santa Colomba

Lo rende noto l’assessore ai Mercati, Oberdan PicucciBenevento – L’assessore ...

Covid-19, report ASL, 7 i positivi

Di seguito il report ASL relativo ai pazienti positivi al ...

Covid - 19 per la prima volta in Campania zero nuovi contagi.De Luca: Passo importante ma tenere alta la guardia

Dall’inizio dell'epidemia ieri tutti i tamponi analizzati sono risultati negativi ...

Pago Veiano. De Ieso: “quello che è successo a “Villa Margherita” è un fatto grave che vanifica tutti gli sforzi dei sindaci e di un intero Sannio”

28/03/2020
By

Coronavirus -19: due cittadini risultati positivi al tampone nasofaringeo. Per la vicenda “Villa Margherita” vi sono anche tre operatori del comune del pre- Fortore che lavorano presso tale struttura
di Lino Santillo

Fino a qualche giorno fa, paesi del pre- Fortore e Fortore ancora indenni dal contagio coronavirus- 19. Da ora, invece è terminata quest’isola felice. All’improvviso, sulla carta geografica compaiono Pesco Sannita, Pago Veiano, San Marco dei Cavoti. Questi almeno per ora, alcuni cittadini di questi paesi legati alla vicenda di “Villa Margherita” di Benevento. Intanto, il sindaco di Pago Veiano Mauro De Ieso, nel suo consueto stile di esecutore della legge nazionale in merito a tali eventi legati al Coronavirus ha preso provvedimenti drastici. Non è una novità che il giovane primo cittadino si mobilita anche di notte per tutelare la salute e l’incolumità dei proprio cittadini. Come un vulcano ha subito emanato ordinanze tassative per tutta la collettività.
“Venerdì sera – dichiara il primo cittadino –l’Asl di Benevento mi ha comunicato che due miei concittadini sono risultati positivi al tampone nasofaringeo per la ricerca del virus Covid-19. Questi nostri concittadini erano entrambi, e sono ancora, ricoverati presso la casa di cura “Villa Margherita”. Appena ricevuta la comunicazione ho provveduto tramite apposite ordinanze a prescrivere la quarantena obbligatoria con sorveglianza attiva di tutti i familiari, non solo quelli conviventi ma anche di coloro che per stessa e propria ammissione hanno avuto contatti diretti o indiretti, con gli interessati. Ora stiamo ricostruendo in un attento e minuzioso lavoro, possibili ulteriori contatti al fine di cercare di circoscrivere ogni possibile contagio intervenuto. Vi è massima collaborazione con i parenti degli interessati che ringrazio. Ho altresì verificato le posizioni degli operatori sanitari del nostro paese – rimarca Mauro De Ieso – che lavorano presso la struttura in questione e al momento non vi sono preoccupazioni particolari, sono state adottate misure in tal senso. Ora più che mai dobbiamo stare chiusi in casa. Non dobbiamo avere contatti. Quello che è successo nella casa di cura “Villa Margherita” è un fatto grave che va contro la salute delle persone, ed oggi mortifica gli sforzi diligenti di un intero Sannio e della mia Comunità che da subito ha lottato come non mai per difendere se stessa da questo maledetto virus. Cari concittadini – termina Mauro De Ieso – con il cuore pieno di lacrime vi invito alla calma e a non disperdere la speranza. Non dobbiamo mollare. Capisco che un momento difficile per tutti noi, comunque dobbiamo collaborare per uscire quanto prima da questo “tunnel” che sicuramente porterà alla luce per ognuno di noi”.

Tags: