domenica 12 Luglio 2020 Rispedito al mittente il 4 a 0 dell’andata. Benevento sempre più vicino alla serie A | infosannionews.it domenica 12 Luglio 2020
Smooth Slider
Il Comitato “Centro Storico” incontra Ambrosone e Coppola per proposte su viabilità e pulizia

Il Comitato Centro Storico incontra Ambrosone e Coppola per proposte su viabilità e pulizia

"In data odierna, a seguito della nota protocollata al “n. ...

GESESA-Tocco Caudio: interruzione idrica notturna

GESESA-Tocco Caudio: interruzione idrica notturna

Comunichiamo che a causa di un guasto improvviso di cui ...

Adeguamento scuole emergenza Covid, 15.000 euro al Comune di Limatola

Adeguamento scuole emergenza Covid, 15.000 euro al Comune di Limatola

Il Comune di Limatola ha ricevuto la somma di 15.000 ...

Stanziati definitivamente fondi per 13 milioni di euro per l'edilizia scolastica nel sannio

Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha ...

Minoranza consiliare Pago Veiano, olezzi putridi dall’isola ecologica, l’opposizione: “Va dislocata!”

Minoranza consiliare Pago Veiano, olezzi putridi dall'isola ecologica, l'opposizione: Va dislocata!

“La situazione di quanti vivono nelle vicinanze di via Giovanni ...

Rispedito al mittente il 4 a 0 dell’andata. Benevento sempre più vicino alla serie A

08/03/2020
By

Partita giocata in un clima surreale quella di stasera tra Benevento e Pescara a causa delle problematiche legate al coronavirus.

Nel silenzio generale si sentono solo le urla dei due allenatori e dei 22 in campo ma chiaramente non è la stessa cosa di sentire le due tifoserie intonare canti e, perché no, anche sfottò agli avversari.

Queste le formazioni in campo :

BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Maggio, Volta, Tuia, Barba; Insigne, Del Pinto, Schiattarella, Improta; Sau, Moncini. A disp.: Manfredini, Gori, Rillo, Caldirola, Kragl, Coda, Pastina, Basit, Di Serio, Hetemaj. All.: Inzaghi

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Bettella, Campagnaro, Marafini; Masciangelo, Memushaj, Bruno, Clemenza, Crecco; Galano, Borrelli. A disp.: Alastra, Farelli, Pavone, Maniero, Diambo, Scognamiglio, Bojinov, Melegoni, Forte. All.: Legrottaglie

Più intraprendente il Pescara all’inizio che porta anche Galano al tiro all’8′ con Montipo’ che para a terra. Un minuto dopo Capuano, arbitro dalle decisioni sempre discutibili contro il Benevento, ammonisce Volta per un fallo su un avversario. È però il Benevento a passare in vantaggio al 16′ con Insigne che mette in rete con un diagonale a mezz’altezza in area un passaggio all’indietro di Sau. Benevento 1 Pescara 0. Passano 4 minuti ed il Benevento raddoppia. Pressing asfissiante dei giallorossi che inducono all’errore la difesa ospite. Ne approfitta Insigne che la mette in area in un corridoio centrale a Sau che non perdona. Benevento 2 Pescara 0. Al 24′ è ancora Insigne a provarci con un tiro a volo su un traversone dalla tre quarti opposta di Maggio ma Fiorillo para in tuffo. Risponde il Pescara al 26′ con un tiro dal limite di Bettella respinto in corner da Montipo’. Ancora gli ospiti al 28′ con Memushaj che riesce ad arrivare fino a davanti l’estremo difensore giallorosso che ribatte la conclusione dell’ex di turno. Porta a 3 le reti il Benevento al 32′ con un colpo di testa di Moncini su un cross da dentro l’area quasi sul fondo di Improta.  Si giunge al 45′ senza ulteriori emozioni e senza recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.
Ritornano in campo le squadre per disputare i secondi quarantacinque minuti di gioco con gli stessi uomini della prima frazione. La prima occasione della ripresa è del Benevento all’8′ con un contropiede ben orchestrato da Moncini che poi ha messo Sau in condizione di battere a rete quasi davanti a Fiorillo ma il tamburino sardo ha tirato fuori sbagliando la più facile delle occasioni. Prima sostituzione per il Pescara, esce Bruno ed entra Melegoni, siamo al 14′. Al 15′ ancora una bella palla in area per Sau sulla cui battuta Fiorillo fa un bell’intervento deviando in angolo. Al 16′ ancora i giallorossi in contropiede con palla in area per l’accorrente Insigne la cui battuta viene contratta da un difensore. Viene in avanti il Pescara al 18′ e Montipo’ interviene respingendo il tiro di Borrelli. Al 19′ nel Benevento esce Sau ed entra Hetemaj. Al 23′ scambio stretto Maggio-Insigne-Maggio con il terzino che se ne va e mette in area per Moncini che alza la palla e prova una semirovesciata ma la sfera è di poco fuori. Al 24′ negli ospiti fuori Borrelli e dentro Maniero. Un minuto dopo contropiede del Benevento con palla ad Insigne all’entrata dell’area che la da ad Improta che deve solo spingerla in rete. Benevento 4 Pescara 0. Altro cambio nei giallorossi al 28′ con Kragl che entra al posto di Insigne e subito al 29′ riscalda i guantoni di Fiorillo con una botta da fuori respinta dal portiere. Al 30′ prima Improta e poi Moncini in area sprecano una occasione monumentale per portare a 5 le reti fatte. Ultimo cambio nel Pescara al 36′ con Diambo che prende il posto di Marafini mentre un minuto dopo nel Benevento esce Del Pinto ed entra Basit. Ancora una occasione per Moncini in contropiede al 40′ ma un difensore all’ultimo istante riesce a mettere in angolo. Al 44′ giallo anche per Maggio per un fallo su Clemenza. Al 45 ‘ viene concesso un minuto di recupero prima che l’arbitro fischia la fine sancendo la vittoria del Benevento per 4 reti a 0.

Tags: